annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pubblicita 600x70

Comprimi

!

Comprimi
Ciao, Ospite! Oggi è il N/A Sono le ore N/A

Si apre la caccia in sicilia, anzi no, cioe’ si

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Si apre la caccia in sicilia, anzi no, cioe’ si

    Dopo una lunga attesa, il primo settembre avrebbe dovuto rappresentare un nuovo entusiasmante inizio anche in Sicilia per tutti gli amanti della caccia: una stagione venatoria che, tuttavia, sul sorgere ha già deluso i cacciatori che si sono ritrovati di fronte a un colpo di scena a ridosso della partenza. Poche ore prima del tanto atteso inizio di stagione è stata resa nota la volontà del Tar Catania (?) circa la sospensione della caccia.
    CHI AMA LA CACCIA VIVE LA NATURA sigpic

  • Zoom Testo
    #2
    Anzi di nuovo no, forse, non si sa.....
    La via crucis continua ...

    Dopo il decreto assessoriale che ha modificato il calendario venatorio, recependo (in parte) i contenuti dell'ordinanza del TAR , arriva puntuale il nuovo ricorso degli ambientalisti e la nuova ordinanza del Tribunale.
    con un decreto a mio avviso quanto meno imbarazzante e soprattutto ... imbarazzato ... il Presidente del TAR si arrampica sugli specchi per "giustificare" , a colpi di articoli del codice, il proprio precedente provvedimento (adottato frettolosamente a soli 2 giorni dal deposito del ricorso) riconoscendo (solo oggi) fondata l'eccezione di incompetenza territoriale e rimettendo la questione al TAR Palermo, ma al contempo pronunciandosi sulla richiesta di esecuzione del giudicato.

    Guarda caso, adesso però ritiene che la preapertura al colombaccio e al coniglio erano pure previsti da Ispra ....
    Spero che le associazioni venatorie provvedano ad inoltrare formale esposto alla Procura della Repubblica per accertare eventuali profili di reato a carico di questo solerte giudice.

    Per chi fosse interesato : Tar Catania ordinanza n. 00503/2021 consultabile da www.consigliosiciliano.it

    COMMENTA


    • riccà
      riccà commentata
      Modifica di un commento
      mi auguro anch'io che le aavv si muovano in merito, crederci ci credo meno, staremo a vedere..........in bocca al cocker!!!!!!!!!!!

  • Zoom Testo
    #3
    ulteriore aggiornamento sulla telenovela del calendario venatorio in Sicilia.
    Il Presidente del Tar di Palermo, investito della questione di competenza territoriale, smentisce clamorosamente il TAR Catania ritenendo che lo stesso non era competente per territorio e che, una volta eccepita dall'Avvocatura dello Stato l'incompetenza, NON POTEVA DECIDERE SULLA DOMANDA DEI RICORRENTI, eppure, ciò nonostante l'illegittima ordinanza presidenziale del TAR Catania non viene annullata!!!!!
    Conseguenza, fino alla prima udienza utile (che non si sa ancora quando sarà) o comunque fino al 2 ottobre, la caccia é sospesa in virtù di una ordinanza che non poteva essere adottata!!!!
    INCREDIBILE MA VERO!!
    In 50 anni di onorata carriera venatoria é la prima volta che non sono potuto andare a caccia all'apertura, anzi né alla preapertura, né all'apertura!
    Tutti siamo tenuti a rispettare le leggi, ma quella cha stabilisce l'apertura della caccia dalla terza domenica di settembre, misteriosamente si può disattendere!

    COMMENTA


    • Zoom Testo
      #4
      Se la notizia è vera e non ne dubito, sai cosa c'era da fare appena saputa? Tutti e dico tutti i cacciatori Siciliani, dovevano andare a caccia.
      Ciao Mauretto, sarai sempre nei miei pensieri.
      Sta il cacciator fischiando
      sull'uscio a rimirar..........

      COMMENTA


      • hunter_
        hunter_ commentata
        Modifica di un commento
        Purtroppo non è possibile perché l'amministrazione dopo l'ordinanza "illegittima" ha adottato un ulteriore decreto (il 4°) di modifica del calendario venatorio e quindi il C.V. vigente è conforme all'ordinanza e dice che la caccia si apre il 2 ottobre.
        Serviva in un nuovo decreto che non è arrivato.

      • walker960walker
        walker960walker commentata
        Modifica di un commento
        Se il TAR di Catania non si poteva pronunciare, anche un ulteriore decreto sarebbe stato farlocco. Quindi chi sarebbe eventualmente inquisito, con una sfilza di avvocati messi dalle associazioni, tutto sarebbe finito in una bolla di sapone, con ulteriore vincita da parte nostra contro il TAR e contro gli oppositori.

    Accedi o Registrati

    Comprimi

    Pubblicita STANDARD

    Comprimi

    Ultimi post

    Comprimi

    Sto operando...
    X