annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

LA LAC IMPUGNA AL CONSIGLIO DI STATO SENTENZA DEL TAR MILANO SUL CALENDARIO VENATORIO

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • La lac impugna al consiglio di stato sentenza del tar milano sul calendario venatorio

    Si tratta di due capi della sentenza che non possono contestarsi: un conto sono le questioni di opportunità legate alla pubblicazione di un unico atto in largo anticipo rispetto all’apertura (e comunque in tempo utile per evitare la sospensione cautelare del calendario a caccia aperta, come suggerito anche da Federcaccia), altra invece è la conformità alle previsioni di legge su tempi e modi di approvazione del calendario.

    • giovannit.
      #1
      giovannit. commentata
      Modifica di un commento
      Ma che andassero a farsi fottere! Gia' sono stati ben fottuti dal mancato referendum, adesso stanno facendo soltanto azioni di disturbo senza un fondamento legale, sperando che il TAR sospenda la caccia mentre delibera. Non sarebbe ora che i cacciatori che spesso non possono usufruire dei soldi spesi per licenze e gabelle varie a causa di sospensioni dovute ai cavilli di questi squalldi quaqquaraqqua' comincino a costituirsi parte civile quando i vari tribunali ripristinano le stagioni di caccia dopo aver accertato la mancanza di sostanza delle contestazioni legali per essere rimborsati del valore pecuniario dei giorni di caccia dei quali sono stati privati a torto? Immagina se tutti i cacciatori di una provincia dove a torto e' stata chiusa la caccia per un certo periodo di tempo facessero causa agli animalzisti responsabili per il torto subito dai cacciatori... LAC, LIPU, WWF, Slegambiente, e tutte le altre organizzazioni anticaccia ci penserebbero tre, non due volte, prima di intraprendere un'azione legale arbitraria e maliziosa tanto per rompere le palle ai cacciatori.
    L'invio di commenti è disabilitato.

Categorie

Comprimi

Tags

Comprimi

Ultimi Articoli

Comprimi

Sto operando...
X