annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

19 Marzo 2019 Calendario venatorio toscano

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  •  

  • 19 Marzo 2019 Calendario venatorio toscano

    E’ prevista per oggi la discussione al TAR Toscano del ricorso presentato dalle Associazioni Ambientaliste e Animaliste relativo al Calendario Venatorio 2018/2019 della regione Toscana. A seguito dell’ordinanza del Consiglio di Stato che ha accolto la richiesta di sospensiva su alcune parti del calendario ora sarà il TAR ad esprimersi sul merito delle argomentazioni avanzate dai ricorrenti e sulle copiose e puntuali controdeduzioni messe in campo dalla Regione Toscana e dal legale incaricato da Federcaccia Nazionale, Federcaccia Toscana e dalla Confederazione Cacciatori Toscani. Dopo settimane di polemiche e le pesanti ripercussioni subite sulla chiusura anticipata ad alcuni specie migratrici, la battaglia legale dovrà portare i giudici del TAR ad esprimersi sul merito dei contenuti di un ricorso che rischia di aprire precedenti insidiosi, non solo per la Toscana, ma più in generale per l’articolazione dei vari calendari venatori delle Regioni. Il lavoro svolto in questi mesi dallo studio legale incaricato ha portato alla stesura di una ampia memoria che rappresenterà l’ossatura delle argomentazioni che verranno sostenute in aula.

     Una disamina articolata sul tema relativo al calcolo dell’arco temporale, con particolare riferimento alle specie oggetto di pre-apertura e la corretta interpretazione del parere Ispra del 17 settembre 2010.  La ferma contestazione sulla genericità delle argomentazioni di natura cautelare accolte dal consiglio di Stato, relativamente ai tempi di prelievo della specie Beccaccia. La Regione in sede di stesura del calendario 2018/2019 aveva supportato la previsione del prelievo della specie al 31 gennaio a fronte di dati, monitoraggi, articolati in 10 anni di studi che andavano a superare i rilievi critici imposti dal parere Ispra.
    Quest’oggi dunque si determinerà un passaggio decisivo dal quale non potranno prescindere le future valutazioni sul prossimo Calendario venatorio 2019/2020 e sulle proposte da presentare e sostenere nei futuri tavoli di confronto con la Regione Toscana. Per gli esiti di questa sentenza e per conoscere nel merito il pronunciamento dei giudici, dovremmo purtroppo attendere alcune settimane. Per quanto di nostra competenza è evidente come sia stato compiuto il massimo impegno per supportare al meglio questo importante passaggio. Un lavoro concreto, che auspichiamo possa produrre risultati utili per tutti i cacciatori e riconsegnare ad essi la certezza del diritto.
      L'invio di commenti è disabilitato.

    Categorie

    Comprimi

    Ultimi Articoli

    Comprimi

    • Migrazione. L’inverno è alle porte
      da Alberto 69
      In pianura le temperature si sono abbassate e le forti brinate sono comparse sul territorio caratterizzando il paesaggio mattutino. In questo contesto il movimento erratico dei grandi turdidi si è notato a macchia di leopardo. In generale, la presenza delle specie si è dimostrata molto fiacca, anche se per alcune, come Fringuello e Peppola, così non è stato. Buona la presenza del Merlo, mentre Tordo sassello e Cesena in alcune zone si sono fatti desiderare. In campagna alcuni contingenti di...
      10/12/19, 13:59
    • Migrazione. Aspettando il bel tempo
      da Alberto 69


      Un mese così sarà difficile rivederlo, a tutt’oggi sono cadute più precipitazioni che negli altri mesi di ottobre e novembre dal 1966 in avanti. La neve è già caduta abbondantemente sopra i 1.200 metri s.l.m. Nulla di rilevante vi è da segnalare sul movimento migratorio in quest’ultima settimana anche se, nonostante tutto, si sono notati numerosi gruppi di Fringuelli unitamente alle Peppole, sporadici gruppi di Cesene e buoni raggruppamenti di Colombacci. All’Osservatorio...
      25/11/19, 19:53
    • Cct: Importante chiarimento sulle modalita’ di prelievo dello storno
      da Alberto 69


      Sul prelievo in deroga della specie Storno, la Giunta Regionale Toscana ha approvato in data 11 novembre 2019 una importante delibera che va a superare alcune criticità interpretative che in queste settimane hanno prodotto alcune contestazioni ai cacciatori da parte degli organi di vigilanza.

      In particolare, la delibera n° 1378 in oggetto, chiarisce in modo inequivocabile che il prelievo in deroga della specie Storno, nel periodo compreso tra il 1° settembre ed il 15...
      20/11/19, 14:38
    • Il cattivo tempo ferma la migrazione
      da Alberto 69


      Il mese di ottobre si è sviluppato secondo un calendario ornitologico perfettamente in linea con le condizioni meteorologiche e le varie fasi lunari consentendo una migrazione interessante per Tordo bottaccio, Pettirosso, Cincia mora, Capinera, Fringuello, Peppola e Colombaccio e, numericamente positiva, anche per Frosone, Lucherino, Merlo e Tordo sassello. Il mese di novembre, invece, finora caratterizzato dal maltempo con piogge insistenti da nord a sud della penisola e con anticipate...
      18/11/19, 14:04
    • Fidc lombardia. Inutile e pretestuoso l’intervento del ministro costa
      da Alberto 69


      Il Ministro Costa ha annullato la delibera di Regione Lombardia relativa alla cattura dei richiami vivi. Si tratta di atto del tutto inutile, dal momento che la delibera era già sospesa dal TAR Lombardia. Ma è chiaro l'intento del Ministro: evitare che nel 2020 il Tribunale entri nel merito della legittimità o meno della delibera, spiegando anche gli eventuali errori commessi dalla Regione, se ce ne sono.
      La Regione infatti ha seguito la disciplina dettata dalla legge nazionale...
      07/11/19, 18:38
    • Lombardia. Il consiglio dei ministri impugna la delibera sui richiami vivi
      da Alberto 69


      ECCO QUANTO DICHIARA IL MINISTRO CINQUESTELLE COSTA SULLA SUA PAGINA FACEBOOK

      Abbiamo scongiurato un’altra volta l’utilizzo dei richiami vivi nella caccia. Il Consiglio dei Ministri oggi, sotto mia proposta, ha impugnato la delibera della Giunta Regionale Lombarda che prevedeva l'”autorizzazione ad effettuare la cattura di uccelli selvatici per la cessione ai fini di richiamo”.

      Quella dei richiami vivi è una pratica che ha avuto il suo passato, ma...
      06/11/19, 21:34
    Sto operando...
    X