annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Brescia. Sequestro delle armi dei cacciatori: il Prefetto dice no e archivia!

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  •  

  • Brescia. Sequestro delle armi dei cacciatori: il Prefetto dice no e archivia!



    ACL, Anuu e Libera Caccia hanno incontrato il Prefetto di Brescia, Dott. Annunziato Vardè, non per parlare di guardie volontarie di wwf, lipu enpa o altro, dei loro poteri e dei loro limiti, ma questa voltaper una questione che tocca la Polizia Provinciale di Bresciain merito a 3 verbali, lecitamente fatti ad altrettanti cacciatorinel corso della stagione passata, in applicazione del regolamento di legge, ma per i quali si è forse voluto andare oltre segnalando agli organi di competenza,Questura e Prefettura,la possibilità del sequestro delle armi detenute a casa, come si fa per i criminali e per chi attenta alla sicurezza altrui. . Si ipotizza infatti che Polizia Provinciale di Brescia, come emerso dall‘incontro avuto con il Prefetto di Brescia e dagli atti messi sul tavolo, abbia fatto una segnalazione non dovuta. Una richiesta accessoria che non rientra nella 157/92 che non è prevista da nessuna altra legge in tema venatorio. Fatto ne è che il Dott. Vardè, Prefetto di Brescia, ha prontamente annullato e archiviato il tutto per l’assenza dei presupposti riscontrabili e chiudendo così un fascicolo aperto solo per “atto dovuto”. Di fatto i 3 cacciatori pagheranno le conseguenze per il reato contestato ma non subiranno la beffa del sequestro dei fucili da caccia detenuti legalmente
    Nessuno nega la violazione del regolamento e del verbale per l’uccisione di specie protette, per le quali i cacciatori sanno bene quali possono esserne le conseguenze, ma che si cerchi di calcare la mano ipotizzando il sequestro delle armi legalmente detenute questo non va bene ed è stato giusto rivolgersi alla massima autorità dello Stato presente sulla Provincia, per far sì che certe situazioni non abbiano a ripetersi.
    Per ACL, Anuu e Libera Caccia la questione non si chiude affatto qui, ma sarà l’avvocato Bonardi ( legale dell’ Anuu Migratoristi) ad andare avanti, a procedere, in modo che questi inconvenienti (…chiamiamoli così) non accadano più.
    A.C.L. Ufficio Stampa

    • giovannit.
      #1
      giovannit. commentata
      Modifica di un commento
      Se la legge non prevede il sequestro delle armi legalmente detenute per l'uccisione di animali protetti, la decisione di annullare e archiviare tale ordine di sequestro e' giustissima. Pero' forse sarebbe opportuno emendare quella legge e rendere obbligatorio il sequestro di armi usate in reati venatori . E magari anche del veicolo usato dagli imputati per recarsi sul luogo di caccia e tornarne.
    L'invio di commenti è disabilitato.

Categorie

Comprimi

Ultimi Articoli

Comprimi

  • Ispra risposta Osservazioni sulla Direttiva Uccelli e parere sul calendario toscano
    da Alberto 69


    La Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie ha scritto ad Ispra per conoscere l’esito delle proprie osservazioni al Report sulla Direttiva Uccelli e conoscere il Parere espresso dall’Istituto sul calendario venatorio toscano.

    Alleghiamo le risposte di Ispra:

    Risposta-alle-osservazioni-inviate-alla-bozza-di-Report-2013-2018-ex-Art.-12-della-Direttiva-Uccelli Download...
    10/08/19, 12:14
  • Il wwf abruzzo pronto al ricorso contro il calendario venatorio
    da Alberto 69


    La proposta della Giunta regionale. Il WWF presenta le osservazioni e preannuncia ricorsi “La nuova Giunta Regionale si presenta subito male in materia di caccia. “

    “Chi si aspettava una maggiore sensibilità sulle tematiche relative alla protezione della fauna selvatica è rimasto subito deluso. Alla prima occasione, quella della presentazione della proposta di calendario venatorio per la stagione 2019-2010, abbiamo potuto constatare un peggioramento evidente delle...
    08/08/19, 11:43
  • Piemonte. Dichiarato legittimo il divieto di caccia sui fondi privati
    da Alberto 69


    La norma della Regione Piemonte che consente ai proprietari o conduttori dei fondi di chiedere il divieto di caccia sugli stessi è vigente, legittima e recita:

    “Il proprietario o il conduttore di un fondo che intende vietare sullo stesso l’esercizio dell’attività venatoria inoltra al Presidente della provincia e al Sindaco della Città metropolitana di Torino e, per conoscenza all’ATC o CA di competenza, una richiesta motivata che deve essere esaminata dall’amministrazione...
    08/08/19, 11:35
  • Ricorso al tar contro il calendario venatorio trentino
    da Alberto 69


    A pochi giorni dall’apertura della caccia al camoscio (17 agosto), gli animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorio, con le relative regole, approvato dalla giunta provinciale lo scorso 19 aprile.
    La delibera firmata dall’assessora alla foreste e fauna, Giulia Zanotelli, è stata impugnata da quattro associazioni ambientaliste – Pan Eppaa, Lipu (Lega italiana protezione degli uccelli), Wwf Trentino e Lav (Lega anti vivisezione) – che si sono affidate all’avvocato...
    07/08/19, 12:35
  • Osservatorio fein arosio. L’arrivo delle balie nere
    da Alberto 69


    La prima Balia nera (Ficedula hypoleuca) dell’attività di inanellamento post-nuziale 2019 è stata catturata lunedì 5 agosto all’Osservatorio ornitologico FEIN/Fondazione Europea Il Nibbio di Arosio (CO) alle ore 7.30 del mattino in una giornata che si è manifestata con tempo bello e temperature sopra la norma. La raccolta dei dati è veramente importante perché si possono trarre interessanti annotazioni, così come dalle condizioni meteorologiche che all’Osservatorio vengono...
    06/08/19, 20:07
  • Coldiretti puglia. Invasione di pappagalli verdi
    da Alberto 69


    Con la tropicalizzazione del clima si sta verificando una invasione di pappagalli nelle campagne che, dal primo insediamento a Molfetta, hanno preso possesso di città e campagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull’Alta Murgia. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti Puglia per la proliferazione esponenziale dei pappagalli verdi che si nutrono in campagna di frutta, con una predilezione per...
    04/08/19, 12:00
Sto operando...
X