annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CHIUSURA STAGIONE VENATORIA 2018-19 - CALANO DEL 33% LE VITTIME E DEL 17% I FERITI

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti

  • Chiusura stagione venatoria 2018-19 - calano del 33% le vittime e del 17% i feriti

    La Cabina di Regia Unitaria del mondo venatorio, ribadendo la centralità del tema sicurezza e l’importanza di un’informazione priva di strumentalizzazioni ideologiche, diffonde i dati sugli incidenti avvenuti durante l’ultima stagione di caccia: 12 decessi e 50 feriti.
    Le Associazioni Venatorie Riconosciute (Federcaccia, Enalcaccia, AnuuMigratoristi, Arcicaccia, Associazione Nazionale Libera Caccia, Italcaccia, Ente Produttori di Selvaggina) e il Comitato Nazionale Caccia e Natura (CNCN), riuniti nella Cabina di Regia Unitaria, consapevoli della gravità del problema relativo alla sicurezza, ritengono che il miglior modo per affrontarlo, anche per evitare strumentalizzazioni ideologiche, sia agire nella totale trasparenza comunicando per primi i numeri sulle vittime dell’ultima stagione venatoria.

    Sono 12 i decessi accertati durante la stagione 2018-19 (dal 1° settembre 2018 al 30 gennaio 2019), con una diminuzione del 33% rispetto a quella precedente.
    Per maggiore chiarezza, gli incidenti mortali che hanno coinvolto i cacciatori sono stati 10 (83% del totale), mentre quelli che hanno coinvolto i non cacciatori sono stati 2 (17% del totale). Durante lo stesso arco temporale i feriti sono stati 50, con un calo del 17% rispetto al 2017-18. I ferimenti dell’ultima stagione hanno coinvolto per il 74% dei casi cacciatori (37 feriti) e per il rimanente 26% dei casi non cacciatori (13 feriti).
    Nel commentare tali numeri la Cabina di Regia ribadisce come anche un solo decesso durante la caccia sia inaccettabile, e si impegna a continuare le capillari attività di sensibilizzazione sulla sicurezza, che negli ultimi anni hanno portato ad un costante calo degli incidenti, nonostante campagne informative ideologicamente avverse abbiano generato una distorta percezione del tema. A tal proposito risulta altrettanto innegabile che qualsiasi attività umana, anche quella apparentemente più sicura, comporti una percentuale di rischio che può essere abbassata, ma non eliminata del tutto.

    I cacciatori italiani, inoltre, nel periodo in cui è consentita l’attività venatoria rigidamente regolata e sostenibile dal punto di vista scientifico, sono impegnati quotidianamente a tutela della biodiversità, gestendo territorio, ambiente e fauna, vigilando contro il bracconaggio, operando al servizio delle pubbliche amministrazioni a titolo gratuito in operazioni di controllo e ripristino ambientale.[IMG]file:///C:/Users/MBE36~1.DIP/AppData/Local/Temp/23/msohtmlclip1/01/clip_image001.gif[/IMG]




    Per contatti: Cabina di regia unitaria del mondo venatorio

    Email: cabina.regia.venatoria@gmail.com

    • erchiappetta
      #1
      erchiappetta commentata
      Modifica di un commento
      "A tal proposito risulta altrettanto innegabile che qualsiasi attività umana, anche quella apparentemente più sicura, comporti una percentuale di rischio che può essere abbassata, ma non eliminata del tutto."

      Ecco se magari quei fenomeni dei media rammentassero queste poche ma realistiche parole ....si vivrebbe la nostra passione con piu' serenita'.
      Un saluto.

      P.s. su' i monti dopo la tanto attesa neve stanno morendo in fuoripista ma non solo come le mosche......a parte la scarna cronaca,non mi pare d'ascoltar cori di polemiche su' cotanto spreco di vite umane.
    L'invio di commenti è disabilitato.

Categorie

Comprimi

Ultimi Articoli

Comprimi

  • Fenologia del passaggio migratorio primaverile in Europa e Nord America
    da Alberto 69


    Avanzamento asimmetrico nel tempo e aumento della durata

    È stato dimostrato che i cambiamenti climatici spostano i tempi stagionali (cioè la fenologia) e la distribuzione delle specie. Gli effetti fenologici del cambiamento climatico sugli organismi viventi sono stati spesso testati utilizzando le prime date di occorrenza, che possono essere poco informative e tendenziose. Più raramente indagato è il modo in cui le diverse fasi di una sequenza fenologica (es. Inizio,...
    11/06/19, 18:32
  • La pavoncella nidificante in pianura padana
    da Alberto 69


    La pavoncella da anni sceglie la pianura padana dal Piemonte all’Emilia Romagna, fino al Veneto e al Friuli per riprodursi, con una popolazione intorno alle 5-6000 coppie. Alcuni amici cacciatori hanno seguito alcune nidificazioni e vi presentiamo due scatti che testimoniano la riuscita della schiusa. Ora la sfida dei pulcini è sopravvivere fino al momento dell’involo, non è un momento facile per la presenza di predatori, dalle volpi ai gatti randagi, dalle cornacchie ai gabbiani...
    14/05/19, 17:24
  • Sabato 4 maggio inaugurazione della sede CCT di Certaldo
    da Alberto 69


    A CERTALDO NASCE LA CASA COMUNE DEI CACCIATORI


    GRAZIE AI VOLONTARI CHE HANNO LAVORATO GIORNO E NOTTE PER TRASFORMARE UN SOGNO IN REALTÀ!

    Vi invitiamo tutti a partecipare sabato 4 maggio all’inaugurazione della sede della CCT di Certaldo, che, in quell’occasione, aprirà ufficialmente le porte al pubblico.

    Un progetto ambizioso che porterà il borgo fiorentino ad avere un nuovo centro servizi polivalente, all’avanguardia, per venire incontro alle esigenze...
    19/04/19, 13:03
  • Trentino. Salvini autorizza lʼabbattimento dei lupi in casi eccezionali
    da Alberto 69


    Via libera all’abbattimento dei lupi, ma “solo a condizione che sia stata verificata l’assenza di altre soluzioni praticabili“. E’ quanto prevede una circolare del ministero dell’Interno inviata ai commissari di governo delle Province di Trento e Bolzano e al presidente della Valle d’Aosta. Il Viminale rileva “un’emergenza” nazionale e “un aumento della presenza di lupi che, avvicinandosi ai centri abitati, provocano allarme nella popolazione”.

    Secondo Matteo Piantedosi,...
    12/04/19, 17:31
  • Verini: In mia pdl no restrizione per attività sportive e venatorie
    da Alberto 69


    È vergognoso come chi ha votato una legge che rischia di aumentare la diffusione delle armi nel nostro Paese, come quella che chiamano legittima difesa, oggi usi armi di distrazione”. Lo dichiara Walter Verini, deputato del Partito democratico, a proposito delle critiche ricevute dalla proposta di legge da lui presentata sulla limitazione nel rilascio dei porto d’armi. “La proposta di legge che stiamo definendo – continua – punta a impedire questo, e a rendere piu’ seri...
    11/04/19, 18:49
  • Il pd propone una tassa di possesso di 200 euro sulle armi
    da Alberto 69


    Introducendo una nuova tassa di possesso per un importo non inferiore a 200 euro è la risposta del Pd alla legge sulla legittima difesa, fortemente voluta dal segretario della Lega Matteo Salvini. La proposta è stata depositata il 4 aprile dal deputato dem Walter Verini (ex braccio destro di Walter Veltroni e vicino al neosegretario Nicola Zingaretti) e hanno aderito all’iniziativa altri big come Maurizio Martina e Debora Serracchiani. L’obiettivo è «potenziare i controlli per...
    11/04/19, 12:50
Sto operando...
X