annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

LOMBARDIA. LA REGIONE HA BOCCIATO I DUE PROGETTI DI LEGGE SU DEROGHE E RICHIAMI VIVI

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  •  

  • Lombardia. La regione ha bocciato i due progetti di legge su deroghe e richiami vivi



    Il Consiglio regionale della Lombardia ha accolto la pregiudiziale di incostituzionalità
    sollevata dal gruppo di opposizione Lombardi Civici sul progetto di legge che prevede l’utilizzo di richiami vivi durante la caccia ai volatili. Il progetto di legge di conseguenza non è stato votato e non potrà essere ripresentato prima di sei mesi.

    La pregiudiziale è stata approvata a scrutinio segreto con 44 voti favorevoli, 38 contrari e un astenuto.

    Nel testo presentato dal consigliere Niccolò Carretta contro la legge sui richiami vivi veniva sottolineato il rischio di incorrere in una procedura di infrazione europea e quello di entrare in contrasto con l’articolo 117 della Costituzione.

    Al di la’ di cio’ che ha deciso il Consiglio regionale, che e’ sovrano, risulta chiaro come il problema principale relativo alla limitazione all’attivita’ venatoria sia l’atteggiamento ideologico e politicizzato di Ispra. Intendo non far cadere lo stimolo del Consiglio e ringrazio i consiglieri proponenti e il relatore Massardi per il lavoro svolto. Daro’ vita a un tavolo tecnico e politico con gruppi consiliari e associazioni venatorie per studiare il percorso piu’ efficace per il 2019 e valorizzare una attivita’ essenziale per l’equilibrio dell’ecosistema”.

    Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia intervenuto in Consiglio regionale sul tema della caccia.

    “Sorprende come a dichiararsi contrari alla caccia oggi siano le stesse forze politiche che poi chiedono di intervenire per contenere nutrie e cinghiali. La Regione Lombardia – ha proseguito Rolfi – e’ favorevole alla caccia e continueremo a dare piu’ spazio, in modo intelligente e regolato, a questa attivita'”.

    “Abbiamo fatto molto in questi mesi: abbiamo predisposto giornate integrative – ha chiosato l’assessore regionale – abbiamo aumentato i carnieri su alcune specie e abbiamo inoltrato due richieste molto dettagliate a Ispra con relative controdeduzioni su catture e prelievo in deroga. Purtroppo le risposte sono sempre negative e le porte sono sempre chiuse”.

    “Serve una azione politica forte anche a livello parlamentare – ha concluso Rolfi – per ripristinare e valorizzare una tradizione radicata e utile alla gestione dell’ecosisitema”.
      L'invio di commenti è disabilitato.

    Categorie

    Comprimi

    Ultimi Articoli

    Comprimi

    • Ispra risposta Osservazioni sulla Direttiva Uccelli e parere sul calendario toscano
      da Alberto 69


      La Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie ha scritto ad Ispra per conoscere l’esito delle proprie osservazioni al Report sulla Direttiva Uccelli e conoscere il Parere espresso dall’Istituto sul calendario venatorio toscano.

      Alleghiamo le risposte di Ispra:

      Risposta-alle-osservazioni-inviate-alla-bozza-di-Report-2013-2018-ex-Art.-12-della-Direttiva-Uccelli Download...
      10/08/19, 12:14
    • Il wwf abruzzo pronto al ricorso contro il calendario venatorio
      da Alberto 69


      La proposta della Giunta regionale. Il WWF presenta le osservazioni e preannuncia ricorsi “La nuova Giunta Regionale si presenta subito male in materia di caccia. “

      “Chi si aspettava una maggiore sensibilità sulle tematiche relative alla protezione della fauna selvatica è rimasto subito deluso. Alla prima occasione, quella della presentazione della proposta di calendario venatorio per la stagione 2019-2010, abbiamo potuto constatare un peggioramento evidente delle...
      08/08/19, 11:43
    • Piemonte. Dichiarato legittimo il divieto di caccia sui fondi privati
      da Alberto 69


      La norma della Regione Piemonte che consente ai proprietari o conduttori dei fondi di chiedere il divieto di caccia sugli stessi è vigente, legittima e recita:

      “Il proprietario o il conduttore di un fondo che intende vietare sullo stesso l’esercizio dell’attività venatoria inoltra al Presidente della provincia e al Sindaco della Città metropolitana di Torino e, per conoscenza all’ATC o CA di competenza, una richiesta motivata che deve essere esaminata dall’amministrazione...
      08/08/19, 11:35
    • Ricorso al tar contro il calendario venatorio trentino
      da Alberto 69


      A pochi giorni dall’apertura della caccia al camoscio (17 agosto), gli animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorio, con le relative regole, approvato dalla giunta provinciale lo scorso 19 aprile.
      La delibera firmata dall’assessora alla foreste e fauna, Giulia Zanotelli, è stata impugnata da quattro associazioni ambientaliste – Pan Eppaa, Lipu (Lega italiana protezione degli uccelli), Wwf Trentino e Lav (Lega anti vivisezione) – che si sono affidate all’avvocato...
      07/08/19, 12:35
    • Osservatorio fein arosio. L’arrivo delle balie nere
      da Alberto 69


      La prima Balia nera (Ficedula hypoleuca) dell’attività di inanellamento post-nuziale 2019 è stata catturata lunedì 5 agosto all’Osservatorio ornitologico FEIN/Fondazione Europea Il Nibbio di Arosio (CO) alle ore 7.30 del mattino in una giornata che si è manifestata con tempo bello e temperature sopra la norma. La raccolta dei dati è veramente importante perché si possono trarre interessanti annotazioni, così come dalle condizioni meteorologiche che all’Osservatorio vengono...
      06/08/19, 20:07
    • Coldiretti puglia. Invasione di pappagalli verdi
      da Alberto 69


      Con la tropicalizzazione del clima si sta verificando una invasione di pappagalli nelle campagne che, dal primo insediamento a Molfetta, hanno preso possesso di città e campagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull’Alta Murgia. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti Puglia per la proliferazione esponenziale dei pappagalli verdi che si nutrono in campagna di frutta, con una predilezione per...
      04/08/19, 12:00
    Sto operando...
    X