annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

LOMBARDIA. FLORIANO MASSARDI SULL’AUDIZIONE ISPRA DI OGGI SU DEROGHE E ROCCOLI

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Lombardia. Floriano massardi sull’audizione ispra di oggi su deroghe e roccoli



    “Alla luce delle prese di posizione presenti e passate ritengo che ISPRA renda pareri palesemente travalicanti i limiti di tecnicità e scientificità, esprimendo considerazioni nettamente più improntate a scelte di tipo politico, che dovrebbero spettare unicamente alle amministrazioni.” Lo ha affermato il consigliere regionale della Lega Floriano Massardi circa l’audizione di ISPRA, tenutasi oggi presso la Commissione Agricoltura del Pirellone, in riferimento ai due progetti di legge presentati dallo stesso Massardi sulla caccia in deroga e sulla riapertura dei roccoli.

    “Non ho mancato di sottolineare come l’operato dell’ente – prosegue l’esponente del Carroccio bresciano – sia, a mio avviso, in aperta contraddizione anche con quanto stabilito dalla Corte di Giustizia, che ha affermato come in materia di deroghe alla Direttiva Uccelli si debba tenere conto delle esigenze economiche, ricreative e culturali, aspetto di cui Ispra parrebbe non tener conto in relazione ai progetti di legge presentati da sottoscritto.

    Allo stesso modo ritengo sia inaccettabile che Ispra risponda di non essere in grado di determinare le piccole quantità per il prelievo, considerando che esiste una sentenza, sempre della Corte di Giustizia europea sulle deroghe maltesi, dove viene spiegato in modo chiaro come calcolare le piccole quantità sulle specie migranti.

    Anche sull’uso delle reti – prosegue il vice presidente della Commissione Agricoltura – esiste una questione contraddittoria, che vede l’adozione di criteri di valutazione completamente opposti per pratiche analoghe, nonostante il requisito della selettività sia il medesimo. In questo modo si arriva alla situazione paradossale e assurda per cui l’uso della stessa rete diventa “selettivo” se questa viene impiegata per la cattura a fini scientifici, ma non lo sia più se invece viene destinata allo scopo ricreativo.

    Queste sono soltanto alcune delle molte contraddizioni, che ci portano a ritenere l’operato di Ispra sia ideologizzato; il problema è che a farne le spese – chiosa Massardi – sono ancora una volta i nostri cacciatori, specie quelli bresciani.”
      L'invio di commenti è disabilitato.

    Categorie

    Comprimi

    Ultimi Articoli

    Comprimi

    • Abruzzo: Riunione consulta venatoria sul calendario 2020- 2021
      da Alberto 69


      Non si conosce ancora l’esito della riunione della Consulta Regionale della caccia che si è tenuta ieri 1 giugno 2020 alle ore 15:00 presso l’auditorium Piervincenzo Gioia di palazzo Silone -sede della Giunta regionale- in via Leonardo da Vinci 6, l’Aquila. Gli argomenti posti all’ordine del giorno sono: Proposta di Calendario Venatorio Regionale 2020/2021; Varie ed eventuali. Ecco il testo del calendario venatorio.

      Calendariovenatorio 2020_2021 Download...
      02/06/20, 16:38
    • Prelievo venatorio e gestione delle specie pavoncella e moriglione
      da Alberto 69


      In relazione alla nota prot, n. 39696 del 28.5.2020 a firma Zaghi Carlo, Direttore Generale del M. A. T. T. M., che invita le Regioni a non inserire nei calendari Venatori le specie moriglione e pavoncella, nella mattinata di ieri, 1° giugno, Federazione Italiana della Caccia ha inviato agli stessi destinatari la circostanziata nota tecnico legale allegata.

      Federcaccia ha invitato le Regioni e le Province autonome (molte delle quali tra l’altro hanno già approvato...
      02/06/20, 16:23
    • Lombardia. Approvate le modifiche alla legge regionale 26/93
      da Alberto 69


      ATC E CAC DOVRANNO COORDINARE LE FORME DI CACCIA AL CINGHIALE IN OTTICA DI SICUREZZA

      Sono state definitivamente approvate le modifiche alla legge regionale 26/93. Purtroppo non è stato più possibile apportare alcuni correttivi ritenuti fondamentali, come sull’alta visibilità sia per i cacciatori che per la vigilanza, ma vi si dovrà provvedere al più presto.

      Sicuramente di grande risonanza mediatica è la caccia al cinghiale in selezione anche con l’uso...
      26/05/20, 21:28
    • CIA Puglia Lupi nel Gargano,storni in tutta la regione,il numero dei cinghiali cresce
      da Alberto 69


      Lupi che attaccano gli allevamenti, storni sui campi coltivati, cinghiali capaci di vanificare le semine o di distruggere interi raccolti di legumi: è quanto continua ad accadere in tutta la Puglia, con decine di segnalazioni da parte di aziende zootecniche e imprese agricole gravemente danneggiate. Nuovo allarme sull’emergenza animali selvatici da parte di Cia Puglia che richiama l’attenzione su una questione che torna a farsi problematica anche per effetto del lockdown necessario...
      26/05/20, 21:21
    • Ok dell’ispra alla cattura dei corvidi nelle zrv pisane
      da Alberto 69




      Gli Ambiti Territoriali di Caccia ricadenti all’interno della provincia di Pisa sono da sempre particolarmente impegnati nella gestione della piccola selvaggina stanziale. Ormai da molti anni le immissioni di selvaggina vengono effettuate esclusivamente con soggetti allevati secondo un protocollo di qualità.

      I soggetti immessi vengono rilasciati nella tarda primavera e l’impiego di strutture di ambientamento e la scelta di animali molto giovani consente...
      23/05/20, 09:05
    • Toscana. Approvato il calendario venatorio regionale 2020/21
      da Alberto 69


      A seguito del lavoro di confronto e concertazione dei giorni scorsi, la Giunta regionale ha approvato il nuovo Calendario Venatorio Regionale per la stagione 2020/21.

      – Nella Delibera, che sarà disponibile a breve, vengono riportati i contenuti dei precedenti Calendari Venatori per quanto riguarda le date di apertura e chiusura della stagione venatoria (terza domenica di settembre 2020 – 31 gennaio 2021) senza alcuna decurtazione delle specie cacciabili comprese quelle...
      18/05/20, 21:18
    Sto operando...
    X