annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cct. Pre-apertura e caccia all’allodola

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  •  

  • Cct. Pre-apertura e caccia all’allodola



    Il dibattito e spesso le polemiche che ruotano attorno al tema del Calendario Venatorio, animano la discussione tra i cacciatori; si sa che la disciplina del prelievo venatorio, i tempi di caccia, le specie cacciabili etc., rappresentano il sangue vivo di noi cacciatori, la molla ancestrale che innerva la passione e l’amore verso questa straordinaria attività.
    Il Calendario venatorio, approvato pochi giorni fa dalla Regione Toscana, rappresenta come abbiamo avuto modo di commentare in altra occasione, un buon compromesso che va nel solco dei calendari approvati negli anni dalla nostra regione. Un testo ben supportato sotto il profilo scientifico, anche se presenta alcune storture, che nasce da un articolato confronto con i soggetti interessati e che risponde all’ obiettivo di dare certezza del diritto per i cacciatori, visti i precedenti negativi di altre regioni.
    Come tutti sappiamo, il Calendario dovrà essere integrato dalla Delibera della Giunta Regionale sulla cosiddetta pre-apertura, che riguarda alcune specie di interesse venatorio, tra le quali Tortora selvatica (Streptopelia turtur), il Colombaccio, il Merlo, alcuni acquatici, i corvidi, etc., ma anche specie di forte impatto sulle coltivazioni agricole come lo storno, seppur in regime di deroga. Ricordiamo inoltre che nel documento presentato durante le consultazioni, da parte delle Associazioni Confederate, è stato proposto di inserire nella Delibera sopra citata, anche il prelievo della Tortora dal collare (Streptopelia decaocto) e del Piccione (Columba livia livia). Inoltre si esplicitava anche la richiesta dell’inserimento dell’utilizzo del cane da riporto nelle giornate di pre-apertura. Proposte che auspichiamo saranno accolte ed inserite nella specifica delibera.
    Le recenti iniziative Ministeriali e le pressioni messe in campo dal Ministero dell’Ambiente nei confronti delle Regioni, devono trovare una risposta ferma e decisa da parte delle stesse per riaffermare la pre-apertura; infatti le regolamentazioni introdotte da anni sui tempi di prelievo, i carnieri e le specie, le limitazioni nella mobilità venatoria etc., stanno abbondantemente dentro i principi della sostenibilità dello sforzo di caccia e della conservazione delle specie interessate. Ciò, anche nel pieno rispetto delle indicazioni scientifiche e delle Linee guida prodotte da Ispra.
    La CCT, con senso di responsabilità, chiede pertanto alla Regione Toscana di mantenere ferma questa impostazione e di garantire nelle modalità e nei tempi previsti, l’approvazione della Delibera che consenta tale attività.
    Le assicurazioni ottenute negli incontri recenti non ci danno motivo di temere il contrario, anche se gli attacchi recentemente scagliati da parte delle associazioni ambientaliste ed animaliste in altre regioni, devono essere tenute in debita considerazione.
    Sempre con spirito costruttivo, e sempre in tema di calendario venatorio, vogliamo mettere in evidenza anche una richiesta avanzata dalla Federcaccia Toscana e pienamente condivisa in sede unitaria, relativa alla specie allodola. In particolare si richiede di superare i limiti introdotti dal Calendario Venatorio di quest’anno. Una richiesta che si prefigge di introdurre correzioni sul limite dei capi per il prelievo della specie Allodola nel rispetto delle prescrizioni introdotte dal “Piano Nazionale sulla gestione della specie Allodola”.

    Fonte:http://www.confederazionecacciatoritoscani.it/

    • francesco70
      #1
      francesco70 commentata
      Modifica di un commento
      ottimo,..
    L'invio di commenti è disabilitato.

Categorie

Comprimi

Ultimi Articoli

Comprimi

  • Fidc lombardia. Inutile e pretestuoso l’intervento del ministro costa
    da Alberto 69


    Il Ministro Costa ha annullato la delibera di Regione Lombardia relativa alla cattura dei richiami vivi. Si tratta di atto del tutto inutile, dal momento che la delibera era già sospesa dal TAR Lombardia. Ma è chiaro l'intento del Ministro: evitare che nel 2020 il Tribunale entri nel merito della legittimità o meno della delibera, spiegando anche gli eventuali errori commessi dalla Regione, se ce ne sono.
    La Regione infatti ha seguito la disciplina dettata dalla legge nazionale...
    07/11/19, 18:38
  • Lombardia. Il consiglio dei ministri impugna la delibera sui richiami vivi
    da Alberto 69


    ECCO QUANTO DICHIARA IL MINISTRO CINQUESTELLE COSTA SULLA SUA PAGINA FACEBOOK

    Abbiamo scongiurato un’altra volta l’utilizzo dei richiami vivi nella caccia. Il Consiglio dei Ministri oggi, sotto mia proposta, ha impugnato la delibera della Giunta Regionale Lombarda che prevedeva l'”autorizzazione ad effettuare la cattura di uccelli selvatici per la cessione ai fini di richiamo”.

    Quella dei richiami vivi è una pratica che ha avuto il suo passato, ma...
    06/11/19, 21:34
  • Migrazione. Un passo contemporaneo
    da Alberto 69


    È proprio quello che è avvenuto finora in questa stagione in tutto il bacino del Mediterraneo, dalla Spagna alla Grecia, per quanto riguarda il movimento migratorio dei grandi turdidi che, insieme a tutte le altre specie ornitiche, vengono monitorati all’Osservatorio Ornitologico di Arosio della FEIN in collegamento con altri punti di osservazione dislocati in Europa che seguono questo interessante fenomeno. Il Tordo bottaccio ha avuto il suo primo picco il 5 e il 6 ottobre, seguito...
    04/11/19, 12:52
  • Atc di caserta: Piano di prelievo per la specie “fagiano” – a.v. 2019/2020
    da Alberto 69


    In data 31 ottobre 2019 l’ Ambito Territoriale di Caccia di Caserta, con protocollo n. 191 del 18/10/2019 ha disposto il piano di prelievo per la specie fagiano per la stagione venatoria 2019/2020 valevole dal 15 settembre 2019 al 30 gennaio 2020 su tutto il territorio dell A.T.C. ad eccezione di zone SIC, ZPS e ZSC dove la caccia al fagiano è consentita dal 02 ottobre 2019 al 30 dicembre 2019 per un numero massimo di 4.800 capi. Per monitorare e tenere sotto controllo i limiti...
    03/11/19, 10:33
  • Arcicaccia. Puglia: altra puntata della telenovela sul calendario venatorio
    da Alberto 69


    Nella giornata di giovedì 31 ottobre, abbiamo avuto certezza dell’ennesimo ricorso dell’associazione VAS al Calendario Venatorio della Puglia.
    L’ARCI Caccia nella persona del suo Presidente Nazionale Piergiorgio Fassini e del Presidente Regionale Puglia Giuseppe De Bartolomeo, a seguito della notifica dell’atto di appello, hanno attivato la procedura unitaria già intrapresa in precedenza davanti ai tribunali amministrativi per discutere sugli opportuni atti da opporre...
    02/11/19, 13:27
  • Migrazione. Un pazzo ottobre
    da Alberto 69

    Il weekend del 26 e 27 ottobre è stato caratterizzato da un clima molto anomalo con temperature salite sino a 26°C e con temporali assai rari per questo periodo, come avvenuto nella giornata di lunedì 21 e giovedì 24. Queste condizioni meteo hanno caratterizzato una migrazione molto interessante per quasi tutte le specie. In particolare si è notata una buona presenza dei Tordi bottaccio e dei primi Tordi sasselli, così come del Fringuello, accompagnato da Peppola, Frosone e Lucherino....
    28/10/19, 13:33
Sto operando...
X