annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CCT. L’ARCANO DEI KEY CONCEPT…

Comprimi
X
Comprimi
Su questa pagina ci sono 1 persona/e che stanno leggendo il contenuto di questa discussione: (0) Utenti registrati - (1) Ospiti
  •  

  • Cct. L’arcano dei key concept…

    Tutti sbandierano dati scientifici, ma pochi lavorano ed investono per realizzarli!


    Il tema delle modifiche ai key concept è in questi giorni molto attuale, come è attuale anche la discussione sui calendari venatori. La CCT dal canto suo sta portando avanti uno specifico progetto (Data from the sky) con l’obiettivo di rafforzare la raccolta e l’elaborazione dei dati scientifici sulle specie di avifauna di interesse venatorio, che andrà ad integrare altri importanti progetti ancora in corso a livello nazionale. Un modesto contributo, ma che sicuramente segue la giusta e concreta direzione. E’ nostra ferma convinzione di quale sia la fondamentale importanza dei dati scientifici anche per fare “politica venatoria” ed ottenere risultati utili per tutti i cacciatori. E’ per questo e soprattutto per portare sul corretto binario l’informazione, che con onestà intellettuale, dobbiamo riconoscere come ad oggi,, nel mondo venatorio italiano, non tutte le Associazioni Venatorie hanno creduto e credono tuttora nella necessità di rafforzare questa funzione e di conseguenza attrezzarsi, sotto il profilo tecnico-scientifico, con strutture, personale, professionalità ed investimenti necessari. Spesso si regalano borse, cappelli, coltelli e bandiere, o peggio ancora si svendono le tessere assicurative, ma non si investono risorse sulla ricerca scientifica. Poi, magari quando serve argomentare, ci si limita a menzionare i lavori di altri o improvvisare uffici e commissioni specifici. La ricerca applicata alla caccia non è il frutto dell’improvvisazione e ad oggi nel mondo venatorio sono ancora in pochi a crederci. Vogliamo portare come esempio positivo e lungimirante l’esperienza maturata in Federcaccia attraverso il suo Ufficio Avifauna Migratoria. Un team di tecnici e professionisti che in questi ultimi anni ha supportato le regioni italiane, inviando le motivazioni scientifiche spesso risultate decisive per difendere i calendari venatori dai ricorsi del mondo ambientalista. Altri pareri sono stati e vengono costantemente messi a disposizione per i Piani Faunistici Venatori ed altre problematiche inerenti la caccia e le deroghe per l’avifauna migratoria. Una impostazione di lavoro, che come molti di noi ricorderanno, ha dato un supporto fondamentale per fornire le opportune controdeduzioni alla Guida interpretativa sui Calendari venatori, redatta da Ispra nel 2010 che notoriamente puntava a imporre forti limitazioni di calendario sia sui tempi (pre-apertura, mese di ottobre e terza decade del mese di gennaio), che sulle specie. Oggi tutto questo impegno, assieme al contributo fondamentale di Associazioni settoriali come ACMA, permette di essere presenti costantemente ai Convegni Ornitologici Nazionali (CIO) ed internazionale. I ricercatori sono accreditati in seno alla FACE come riferimenti per i temi riguardanti l’avifauna migratoria che in molti casi trovano sedi di decisione a livello europeo.
    L’ Ufficio Avifauna Migratoria della Fidc assieme ad ACMA e ad altre realtà associative anche specialistiche impegnate (Anuu migratoristi, EPS, Amici di Scolopax, Il Club Italiano del Colombaccio, etc.), hanno pertanto fornito un contributo vero e concreto che oggi rappresenta un valore per tutto il mondo venatorio.
    Su questo argomento, come su molti altri, nonostante il grave ritardo è giunto il momento di fare un salto di qualità; un salto di qualità che soprattutto l’unità vera del mondo venatorio può consentire per dare ai cacciatori la speranza di un futuro basato sulla preparazione, la competenza e un progetto di respiro generale.

    Fonte:http://www.confederazionecacciatoritoscani.it/
      L'invio di commenti è disabilitato.

    Categorie

    Comprimi

    Ultimi Articoli

    Comprimi

    • Ispra risposta Osservazioni sulla Direttiva Uccelli e parere sul calendario toscano
      da Alberto 69


      La Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie ha scritto ad Ispra per conoscere l’esito delle proprie osservazioni al Report sulla Direttiva Uccelli e conoscere il Parere espresso dall’Istituto sul calendario venatorio toscano.

      Alleghiamo le risposte di Ispra:

      Risposta-alle-osservazioni-inviate-alla-bozza-di-Report-2013-2018-ex-Art.-12-della-Direttiva-Uccelli Download...
      10/08/19, 12:14
    • Il wwf abruzzo pronto al ricorso contro il calendario venatorio
      da Alberto 69


      La proposta della Giunta regionale. Il WWF presenta le osservazioni e preannuncia ricorsi “La nuova Giunta Regionale si presenta subito male in materia di caccia. “

      “Chi si aspettava una maggiore sensibilità sulle tematiche relative alla protezione della fauna selvatica è rimasto subito deluso. Alla prima occasione, quella della presentazione della proposta di calendario venatorio per la stagione 2019-2010, abbiamo potuto constatare un peggioramento evidente delle...
      08/08/19, 11:43
    • Piemonte. Dichiarato legittimo il divieto di caccia sui fondi privati
      da Alberto 69


      La norma della Regione Piemonte che consente ai proprietari o conduttori dei fondi di chiedere il divieto di caccia sugli stessi è vigente, legittima e recita:

      “Il proprietario o il conduttore di un fondo che intende vietare sullo stesso l’esercizio dell’attività venatoria inoltra al Presidente della provincia e al Sindaco della Città metropolitana di Torino e, per conoscenza all’ATC o CA di competenza, una richiesta motivata che deve essere esaminata dall’amministrazione...
      08/08/19, 11:35
    • Ricorso al tar contro il calendario venatorio trentino
      da Alberto 69


      A pochi giorni dall’apertura della caccia al camoscio (17 agosto), gli animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorio, con le relative regole, approvato dalla giunta provinciale lo scorso 19 aprile.
      La delibera firmata dall’assessora alla foreste e fauna, Giulia Zanotelli, è stata impugnata da quattro associazioni ambientaliste – Pan Eppaa, Lipu (Lega italiana protezione degli uccelli), Wwf Trentino e Lav (Lega anti vivisezione) – che si sono affidate all’avvocato...
      07/08/19, 12:35
    • Osservatorio fein arosio. L’arrivo delle balie nere
      da Alberto 69


      La prima Balia nera (Ficedula hypoleuca) dell’attività di inanellamento post-nuziale 2019 è stata catturata lunedì 5 agosto all’Osservatorio ornitologico FEIN/Fondazione Europea Il Nibbio di Arosio (CO) alle ore 7.30 del mattino in una giornata che si è manifestata con tempo bello e temperature sopra la norma. La raccolta dei dati è veramente importante perché si possono trarre interessanti annotazioni, così come dalle condizioni meteorologiche che all’Osservatorio vengono...
      06/08/19, 20:07
    • Coldiretti puglia. Invasione di pappagalli verdi
      da Alberto 69


      Con la tropicalizzazione del clima si sta verificando una invasione di pappagalli nelle campagne che, dal primo insediamento a Molfetta, hanno preso possesso di città e campagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull’Alta Murgia. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti Puglia per la proliferazione esponenziale dei pappagalli verdi che si nutrono in campagna di frutta, con una predilezione per...
      04/08/19, 12:00
    Sto operando...
    X