annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Approvata mozione che prevede maggiori controlli per debellare il bracconaggio ittico

Comprimi
X
Comprimi
  •  

  • Approvata mozione che prevede maggiori controlli per debellare il bracconaggio ittico



    l Consiglio regionale approva all’unanimità la mozione presentata dai Consiglieri di Fratelli d’Italia, Massimiliano Barison E Sergio Berlato, finalizzata ad adottare maggiori misure di controllo per debellare il fenomeno del bracconaggio ittico. Il patrimonio ittico della nostra regione, oltre al mare, in laguna, nei fiumi, si riproduce nei canali e nei corsi d’acqua presenti nelle nostre campagne, in generale nel vasto territorio di pianura. Negli ultimi anni questo importante patrimonio, per larga parte presente nelle acque interne, ha subito una drastica diminuzione riconducibile all’inquinamento ma soprattutto al bracconaggio – ricordano i Consiglieri Barison e Berlato. Tale grave situazione è stata evidenziata da chi pratica la pesca in modo legale e anche per scopi sportivi. Questi pescatori da sempre con la loro attività svolgono una preziosa opera di spontaneo monitoraggio del territorio e della fauna ittica anche come prevenzione alle azioni illegali e alla pesca di frodo. Le situazioni di maggiore evidenza dei danni si registrano lungo i corsi d'acqua con livelli più bassi, tali da creare sacche con presenza di pesce facilmente oggetto di prelievi illeciti ma le mattanze non si fermano neanche davanti a livelli più alti di acqua perché tale fenomeno avviene in modo particolare con l'utilizzo di reti e strumenti di stordimento con corrente elettrica, ma anche con sostanze chimiche dannose per l'ambiente – precisano i Consiglieri di Fratelli d’Italia. Con la mozione presentata si vuole impegnare la Giunta regionale a promuovere un coordinamento stabile tra Servizio di vigilanza regionale, recentemente istituito con la legge n. 30 del 2016, che opera tramite il personale della Polizia provinciale ad esso assegnato, i Consorzi di bonifica e le guardie giurate volontarie ittiche. Il tutto dovrebbe essere sostenuto da progetti mirati, finalizzati alla protezione e salvaguardia del patrimonio ittico regionale. Infine – concludono i Consiglieri Barison e Berlato - sarebbe auspicabile organizzare, sempre tramite il personale della Polizia provinciale, controlli negli orari notturni anche prevedendo l'istituzione di un numero telefonico di reperibilità da mettere a disposizione delle guardie volontarie. Con queste azioni coordinate la lotta la bracconaggio sarebbe più efficace e mirata. Viva soddisfazione viene espressa anche da David Girotto, Vicesindaco del Comune di Vighizzolo, nell’apprendere della votazione di questa mozione. Le segnalazioni raccolte e le precise indicazioni dei pescatori sono state da me trasmesse ai Consiglieri regionali Barison e Berlato. La difesa del nostro territorio parte da una comunicazione diretta tra le istituzionali e sollevare le questione nelle sedi opportune per predisporre provvedimenti specifici, come si è fatto in questo caso – conclude il Vicesindaco di Vighizzolo.




    Venezia, lì 11 aprile 2018

    Ufficio stampa Gruppo consiliare Fratelli d’Italia – MCR

    Consiglieri regionali Massimiliano Barison e Sergio Berlato

      L'invio di commenti è disabilitato.

    Categorie

    Comprimi

    Ultimi Articoli

    Comprimi

    • Valle d’Aosta. Ricorso al Tar contro stop caccia a pernice bianca e lepre variabile
      da Alberto 69



      Depositato al Tar della Valle d'Aosta un ricorso contro la nuova norma del calendario venatorio regionale, approvato il 20 luglio scorso dalla giunta Testolin, che ha sospeso la caccia alla lepre variabile e alla pernice bianca.

      Si tratta dell'attuazione pratica della mozione approvata dal Consiglio Valle nel novembre 2019, presentata in aula da Daria Pulz (Adu) e Luigi Vesan (M5S) ed approvata con 19 voti a favore (quindi sostenuta da almeno tre consiglieri di...
      12/08/20, 17:31
    • Cct – addestramento e allenamento cani: L’avvento di una nuova stagione!
      da Alberto 69


      Anche quest’anno con l’approssimarsi della terza domenica di agosto con l’apertura dell’attività di allenamento ed addestramento cani, si intravede l’inizio di una nuova stagione venatoria.Le esperienze dei mesi passati lasceranno ricordi indelebili nelle menti di tutti noi.Ricordi cui dobbiamo fare tesoro per vivere al meglio, con maggiore consapevolezza e maggiore responsabilità, anche la nostra passione.Quest’ anno anche la caccia o la sola possibilità di poter trascorrere...
      10/08/20, 17:56
    • Fidc. Rafforzare il legame caccia-agricoltura
      da Alberto 69


      Un incontro fra il presidente nazionale Federcaccia Buconi e la ministra Bellanova apre una rinnovata fase di rapporti fra mondo agricolo e mondo venatorio improntata al reciproco riconoscimento e valorizzazione dei diversi, ma fortemente interconnessi, ruoli

      Roma, 10 agosto 2020 – Si è svolto negli scorsi giorni nella sede romana del MIPAAF un incontro fra il presidente nazionale della Federazione Italiana della Caccia Massimo Buconi e la ministra delle politiche agricole...
      10/08/20, 16:51
    • Puglia. Approvato il Calendario Venatorio per la stagione di caccia 2020-2021
      da Alberto 69


      Approvato dalla Giunta regionale, il Calendario venatorio regionale 2020-2021. La delibera fissa l’apertura generale della stagione venatoria al 20 settembre 2020 con il termine al 31 gennaio 2021 per i residenti nella Regione Puglia. Per tutti gli altri, invece, in possesso di autorizzazioni annuali o di permessi giornalieri degli ATC pugliesi, l’esercizio venatorio è consentito da domenica 4 ottobre 2020 fino a mercoledì 30 dicembre 2020. La delibera approva, tra le altre cose,...
      10/08/20, 16:24
    • Toscana. Storno: Ma quale vittoria?
      da Alberto 69


      La Regione Toscana con delibera n° 1054 del 27.07.20, resa pubblica solo il 05.08.20 ha ridato la possibilità del prelievo dello storno anche con tesserino venatorio cartaceo. Come al solito i comuni mortali hanno dovuto aspettare la pubblicazione, mentre i soliti furbetti, già il pomeriggio del 27 alle ore 17,30, forse a Giunta ancora in corso, informati da mani compiacenti, già pubblicavano e sbandieravano “Eliminata l’obbligatorietà del tesserino venatorio digitale per...
      10/08/20, 16:13
    • Face. Declino degli uccelli europei:ripensare gli approcci alla gestione predatori
      da Alberto 69


      Per molte specie, l’influenza di predatori generalisti come volpi e corvi può svolgere un ruolo significativo, soprattutto perché molti habitat si sono deteriorati. Molte popolazioni di uccelli europei stanno diminuendo, a causa dell’intensificazione dell’agricoltura, della perdita e della frammentazione degli habitat e dei cambiamenti climatici. Per molte specie, l’influenza di predatori generalisti come volpi e corvi può svolgere un ruolo significativo, soprattutto perché...
      10/08/20, 12:31
    Sto operando...
    X