• La tua armeria sul Web..

Classe: Aves

Sottoclasse: Neornithes

Ordine: Charadriiformes

Sottordine: Charadrii

Famiglia: Scolopacidae

Genere: Tringa

Specie: Tringa totanus

 

 

DESCRIZIONE

è un trampoliere di medie dimensioni, il piumaggio è di colore marrone mentre le zampe sono rosse brillanti. Quando è in volo è possibile osservare l’ampia banda bianca che attraversa il margine posteriore dell’ala. Il becco è rosso con la punta nera. Il dorso è bianco, mentre la parte inferiore è nera. Durante il periodo estivo la parte superiore del corpo degli adulti è più scura, marrone e chiazzata, mentre la parte inferiore è bianca con delle striature sul petto. Durante l’inverno il piumaggio cambia, e la parte superiore del corpo, la testa e il collo diventano grigio – marrone, la parte inferiore rimane bianca. Nei giovani la parte superiore e di colore marrone con delle striature scure, il becco è marrone rossastro, le zampe grigio – verdi.

Taglia: 27 – 29 centimetri, Apertura alare: 45 – 52 centimetri

 

 

ALIMENTAZIONE

Il nutrimento preferito delle pettegole sono insetti, vermi, lumache ed altri molluschi. Con il suo lungo becco riesce a infilzare piccoli animali anche a fior d’acqua.

 

 

ABITUDINI

Si muove sulle superfici fangose camminando con passo veloce e continuo, becchettando regolarmente la superficie dell’acqua. Segue l’andamento della marea per essere il primo a sondare con il becco il fondale fangoso lasciato libero dalla marea. Si nutre sia di giorno che di notte, quando la situazione della marea meglio si adatta alle sue esigenze. È monogama, e le coppie dopo la migrazione tornano nello stesso posto e con lo stesso partner per la riproduzione. Non sono molto territoriali, possono formare vaste colonie durante il periodo della riproduzione, e quando un predatore attacca un nido gli adulti si radunano per cacciarlo.

 

HABITAT

La pettegola vive lungo le coste o presso gli specchi d’acqua. I suoi territori preferiti sono le paludi, le zone umide e i bacini. Non è raro vederli emigrare verso zone più calde in inverno.

 

RIPRODUZIONE

Il nido delle pettegole viene costruito su un cumulo di terreno a livello del terreno, solitamente nella folta vegetazione. Il periodo di covata va da aprile a luglio e viene fatto nello stesso punto tutti gli anni. La maturità sessuale viene raggiunta dopo il secondo anno di età. La covata delle uova (di solito 3 o 5 per covata) dura 4 settimane, a cui entrambi i partner partecipano. I piccoli di solito lasciano il nido dopo tre settimane. La pettegola in Germania viene stimata ad una quantità di 10.00 esemplari, per questo è in molte parti considerata una specie a rischio.

 

 

 

DISTRIBUZIONE

Solitamente migrano durante la notte. Alcune specie dell’Europa Occidentale e dell’Islanda sono residenti, mentre svernano in zone tra l’Africa e le Filippine. In Italia è presente come svernante, migratrice e nidificante.

Assegna un voto ai contenuti di questo articolo.
[Voti: 0 Media (1-5): 0



Social profiles
Chiudi
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRomanianRussianSpanish


CIAO AMICO CACCIATORE

Se pensi che la conoscenza che Migratoria.it ti da, valga il prezzo di un caffè, per favore fai una donazione, ci vuole solo un minuto. Cosi facendo dimostrerai allo staff che il loro lavoro conta. Solo una piccola parte dei nostri utenti dona ed è grazie a loro che migratoria.it può rimanere libera e gratuita in rete. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno già donato, ti ringraziamo di cuore.

Se sei iscritto al forum clicca qui per donare altrimenti clicca sul pulsante paypal qui sopra




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.