19 Aprile 2022

Classe: Aves

Sottoclasse: Neornithes

Ordine: Charadriiformes

Sottordine: Charadrii

Famiglia: Scolopacidae

Genere: Tringa

Specie: Tringa totanus

 

 

DESCRIZIONE

è un trampoliere di medie dimensioni, il piumaggio è di colore marrone mentre le zampe sono rosse brillanti. Quando è in volo è possibile osservare l’ampia banda bianca che attraversa il margine posteriore dell’ala. Il becco è rosso con la punta nera. Il dorso è bianco, mentre la parte inferiore è nera. Durante il periodo estivo la parte superiore del corpo degli adulti è più scura, marrone e chiazzata, mentre la parte inferiore è bianca con delle striature sul petto. Durante l’inverno il piumaggio cambia, e la parte superiore del corpo, la testa e il collo diventano grigio – marrone, la parte inferiore rimane bianca. Nei giovani la parte superiore e di colore marrone con delle striature scure, il becco è marrone rossastro, le zampe grigio – verdi.

Taglia: 27 – 29 centimetri, Apertura alare: 45 – 52 centimetri

 

 

ALIMENTAZIONE

Il nutrimento preferito delle pettegole sono insetti, vermi, lumache ed altri molluschi. Con il suo lungo becco riesce a infilzare piccoli animali anche a fior d’acqua.

 

 

ABITUDINI

Si muove sulle superfici fangose camminando con passo veloce e continuo, becchettando regolarmente la superficie dell’acqua. Segue l’andamento della marea per essere il primo a sondare con il becco il fondale fangoso lasciato libero dalla marea. Si nutre sia di giorno che di notte, quando la situazione della marea meglio si adatta alle sue esigenze. È monogama, e le coppie dopo la migrazione tornano nello stesso posto e con lo stesso partner per la riproduzione. Non sono molto territoriali, possono formare vaste colonie durante il periodo della riproduzione, e quando un predatore attacca un nido gli adulti si radunano per cacciarlo.

 

HABITAT

La pettegola vive lungo le coste o presso gli specchi d’acqua. I suoi territori preferiti sono le paludi, le zone umide e i bacini. Non è raro vederli emigrare verso zone più calde in inverno.

 

RIPRODUZIONE

Il nido delle pettegole viene costruito su un cumulo di terreno a livello del terreno, solitamente nella folta vegetazione. Il periodo di covata va da aprile a luglio e viene fatto nello stesso punto tutti gli anni. La maturità sessuale viene raggiunta dopo il secondo anno di età. La covata delle uova (di solito 3 o 5 per covata) dura 4 settimane, a cui entrambi i partner partecipano. I piccoli di solito lasciano il nido dopo tre settimane. La pettegola in Germania viene stimata ad una quantità di 10.00 esemplari, per questo è in molte parti considerata una specie a rischio.

 

 

 

DISTRIBUZIONE

Solitamente migrano durante la notte. Alcune specie dell’Europa Occidentale e dell’Islanda sono residenti, mentre svernano in zone tra l’Africa e le Filippine. In Italia è presente come svernante, migratrice e nidificante.




Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata