0 0
Tempo di lettura stimato:1 Minuti

Il Presidente dell’ARCI Caccia Christian Maffei ha scritto, in giugno, ai Presidenti delle Associazioni Venatorie riconosciute, sollecitando la non più rinviabile discussione dello Statuto di un nuovo, radicato e strutturato contenitore unico, che rappresenti tutti i cacciatori delle Associazioni Venatorie riconosciute dalla legge. Oggi, più che mai, questa è la priorità assoluta per rappresentare unitariamente gli interessi dei cacciatori anche e non solo nella campagna elettorale in corso: nei collegi, territorio per territorio e davanti ai leader dei Partiti in competizione. Serve una sola voce, “condivisa” ovunque, frutto dell’elaborazione di organismi dirigenti eletti e legittimati, riproporre vecchi schemi di sola comunicazione comune non basta più. L’unità è richiesta a gran voce sui “social”, nei bar, nelle accoglienti armerie; luoghi di vita dei cacciatori. Di chi sarà l’irresponsabilità del boicottaggio della nostra, pubblica, iniziativa unitaria? Chi sta assumendo iniziative divisive fino a giungere ai singoli cacciatori basate sulla promozione di tessere di “predazione” degli iscritti ad altre Associazioni? Quali interessi di qualunque genere (personali o corporativi) ostacolano il percorso? Chi, invece, si impegnerà in un dibattito costruttivo e intellettualmente onesto? Appena avremo risposte certe informeremo i cacciatori. Abbiamo letto di appelli all’unità anche di Dirigenti toscani della FIdC. Il loro ritardo non ci interessa, siamo pronti “ieri” scrive Maffei. Siamo lieti per i cacciatori tutti, se Federcaccia Toscana, magari insieme a Federcaccia dell’Emilia Romagna (fuggita  dalla Fenaveri), rinnega quella cultura del “monopolio”, che ha isolato i cacciatori che, poi, ne hanno dovuto subire tutte le ricadute negative.

Alleghiamo la lettera e il documento sull’unità del mondo venatorio inviato alle altre associazioni venatorie:

AI Presidenti delle Assvenatorie riconosciute e CNCN

DOCUMENTO_COMITATO-ASSOCIAZIONI

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: [email protected] oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo C.S.T. LAZIO : LA REGIONE REVOCHI LA PRE-APERTURA
Articolo successivo ARCICACCIA. Elezioni: boicottiamo gli anticaccia (ovunque si trovino) e i nemici della caccia sociale
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI
 

Area riservata