ARCI CACCIA. Alla Basilicata e alle Regioni interessate: si alla mobilità programmata. Non servono furbizie e barricate.
0 (0)

  • La tua armeria sul Web..
0 0
Tempo di lettura stimato:2 Minuti, 6 Secondi

Comunicato Stampa                                                                                                                                                                  

 

arci caccia

“In relazione alle “restrizioni” delle presenze venatorie di fatto attuate con il calendario venatorio 2013-2014 dalla Regione Basilicata e non solo,  il Vice Presidente nazionale dell’Arci Caccia, dott. Sergio Sorrentino, ha dichiarato:

“Brutta stagione intanto in Basilicata! La burocrazia regionale sta mettendo in seria difficoltà l’attività degli unici organismi che oggi sono concretamente impegnati nella gestione faunistica: gli ATC.

Mentre è forte e sentita l’esigenza di coinvolgimento e di partecipazione di cui i Comitati di Gestione degli ATC sono gli interpreti autentici, gli atti di alcuni pubblici amministratori vanno in direzione di un accentramento della gestione, che restringe a “pochi intimi” la facoltà di decisione.

Il tutto accade nel silenzio delle altre Associazioni venatorie che si rendono complici di una riduzione delle possibilità di accedere all’attività venatoria in Basilicata – e in altre Regioni – da parte dei cacciatori non residenti,  limitando quanto previsto e programmato dalla legge.

Il raddoppio dei costi dei “tesserini venatori” che la “burocrazia” della Basilicata ha deciso per il 2013, riduce le risorse  che i “fuori regione” porterebbero, per produrre fauna e ambienti, agli ATC e trasforma questi in “riserve di caccia” per i pochi che possono permetterselo. Altro che tutela degli interessi locali!

Il nostro appello è rivolto a tutti, conclude Sergio Sorrentino “… cercasi altre Associazioni Venatorie che vogliano difendere gli interessi dei cacciatori” per chiedere che ci sia rapidamente un incontro delle Regioni meridionali (ma anche in altre realtà) affinchè si giunga ad accordi di mobilità venatoria per grandi aree omogenee.

L’atteggiamento di chiusura, le logiche campanilistiche producono quale oggettiva e più che giustificata reazione, quella di clausole di “interdizione” alla mobilità programmata, aumenti di costi a discapito dei cacciatori italiani, vittime della “burocrazia” e di affari altri lontani dall’ars venandi.

Per le Regioni meridionali che hanno la positiva cultura e la tradizione della “migratoria”, la piena attuazione della “reciprocità” è l’unica via per rispettare gli interessi dei cacciatori che vengono prima di taluni burocrati, mercanti di tessere di qualche Associazione.

“Reciprocità” è bene comune “per gli interscambi” non solo al Sud ma in Italia.

Rispondere alla crisi della gestione faunistica e a quella economica alzando le “barricate” aggrava il già cattivo stato di salute dell’attività venatoria e la gestione della fauna, indispensabile per avere in futuro anche migliori calendari venatori”.

 

————————————————————

UFFICIO STAMPA ARCI CACCIA NAZIONALE

Largo Nino Franchellucci, 65

00155 – Roma

Tel. 06/4067413 – Tel. 06/40800345

E_mail: info@arcicaccia.it – Web: wwww.arcicaccia.it

 

Inviato via email da segreteria@arcicaccia.it

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: info@migratoria.it oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.

Pubblicato da

Francesco

Assegna un voto ai contenuti di questo articolo.
[Voti: 0 Media (1-5): 0



Articolo precedente INTERVENTI DI PULIZIA ALVEO DEL TORRENTE GARZA PRESSO IL COMUNE DI NAVE ( BS )<div class='yasr-stars-title yasr-rater-stars' id='yasr-visitor-votes-readonly-rater-71896fa41da83' data-rating='0' data-rater-starsize='16' data-rater-postid='9008' data-rater-readonly='true' data-readonly-attribute='true' ></div><span class='yasr-stars-title-average'>0 (0)</span>
Articolo successivo Prima edizione del memorial “Nerio Cicotti” insieme al Gran Premio CNCN di Tiro a Volo<div class='yasr-stars-title yasr-rater-stars' id='yasr-visitor-votes-readonly-rater-af88d1a98ee61' data-rating='0' data-rater-starsize='16' data-rater-postid='9008' data-rater-readonly='true' data-readonly-attribute='true' ></div><span class='yasr-stars-title-average'>0 (0)</span>
Chiudi

CIAO AMICO CACCIATORE

Se pensi che la conoscenza che Migratoria.it ti da, valga il prezzo di un caffè, per favore fai una donazione, ci vuole solo un minuto. Cosi facendo dimostrerai allo staff che il loro lavoro conta. Solo una piccola parte dei nostri utenti dona ed è grazie a loro che migratoria.it può rimanere libera e gratuita in rete. Se sei una di quelle straordinarie persone che hanno già donato, ti ringraziamo di cuore.

Se sei iscritto al forum clicca qui per contribuore al mantenimento dei nostri server.




Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.