0 0
Tempo di lettura stimato:1 Minuti

Roma, 20 maggio 2021 – “Abbiamo accolto con interesse e apprezzamento la formulazione cui si è addivenuti in Senato per il testo di proposta di modifica dell’articolo 9 della Costituzione relativa a ambiente e animali. Dal richiamo a una generica ‘protezione’ aperta a ogni interpretazione e lettura ideologica, si è giustamente fatto esplicito richiamo alle leggi dello Stato che regolano la materia, di fatto già esistenti nel nostro ordinamento.

Non una vittoria dell’animalismo dunque, come qualcuno sta cercando di vendere in queste ore per interessi di parte, ma il giusto riconoscimento all’interno della nostra Carta dell’ambiente e della fauna, bene di tutti gli italiani al pari dei beni culturali e del paesaggio, che già l’articolo 9 della Costituzione prevede.

Mi auguro che nel passaggio alle Camere per l’iter legislativo previsto, si possa giungere a una definizione ancora migliore, ma soprattutto che si faccia spazio nella politica e nella società la consapevolezza che tutelare significa gestire e non imbalsamare sotto una campana di vetro”. Così il presidente nazionale di Federazione Italiana della Caccia Massimo Buconi ha commentato la notizia dell’accordo tra le forze politiche sulla formulazione della proposta di modifica dell’articolo 9 della Costituzione.

 

Ufficio Stampa Federazione Italiana della Caccia

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: info@migratoria.it oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo MARCHE. LA GIUNTA HA APPROVATO IL NUOVO PIANO ANNUALE DI GESTIONE DEL CINGHIALE
Articolo successivo CONCLUSA LA PRIMA FASE DEL MONITORAGGIO NAZIONALE DEL LUPO
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI