ACR AVEVA RAGIONE SULLA TORTORA ED ALTRE SPECIE CONSIDERATE IN CATTIVO STATO DI CONSERVAZIONE A LIVELLO COMUNITARIO

0 0
Tempo di lettura stimato:1 Minuti

L’Associazione per la Cultura Rurale aveva lanciato l’allarme sul pericolo che la tortora selvatica venisse tolta dai calendari venatori italiani. Stesso pericolo corrono il moriglione, la pavoncella ed altre 16 specie considerate in cattivo stato di conservazione a livello europeo.

Immediatamente siamo stati accusati di eccessivo allarmismo, sia da parte di blasonati dirigenti venatori italiani che da parte di qualche neofita della politica individuato come punto di riferimento da parte dei sopracitati dirigenti.
Avevamo detto che, se non fossero stati approvati adeguati piani nazionali di gestione per le specie considerate in cattivo stato di conservazione a livello comunitario, ci sarebbe stato il reale pericolo che queste specie venissero tolte dai calendari venatori regionali, o per decisioni delle regioni italiane o su pronunciamento da parte dei Tribunali Amministrativi Regionali presso i quali avrebbero avuto gioco facile gli animal-ambientalisti con i loro ricorsi.
Anziché alzare forte la voce e pretendere dal governo nazionale la convocazione della Conferenza Stato Regioni per l’approvazione dei necessari piani nazionali di gestione di queste specie, la stragrande maggioranza dei dirigenti venatori italiani preferisce tacere e subire in silenzio.
In ossequio alla fallimentare politica del carciofo, ci stiamo facendo togliere ad una ad una tutte le foglie fino a rimanere con il solo gambo in mano.
Per quanto tempo continueranno questi dirigenti a giocare in difesa ed a rimanere in colpevole silenzio?
C’è forse qualche padrone politico che impone loro di non disturbare i propri referenti politici ed istituzionali mentre fanno gli accordi con gli anticaccia?
Per quanto tempo ancora i cacciatori saranno disposti a subire in silenzio ed a finanziare con le loro tessere i soliti dirigenti venatori che continuano a dimostrare la loro inadeguatezza al ruolo immeritatamente ricoperto?
on. Sergio Berlato
Presidente protempore dell’Associazione per la Cultura Rurale
Thiene, li 23 agosto 2021

Regole di inserimento e pubblicazione dei contenuti su questa pagina

Nota informativa

 

A differenza di una Rivista cartacea oppure Online, Migratoria.it in qualita di Blog, consente a tutti gli utenti la pubblicazione anticipata dei contenuti e dei commenti in tempo reale senza preventiva coda di moderazione. In base all' art. 70 l. 633/41 e consentito utilizzare a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie purchè vengano citati l'autore e la fonte, e non si agisca mai a scopo di lucro. E' fatto divieto pubblicare dati personali oppure fotografie di terze parti senza preventivo consenso dell' autore. Migratoria.it effettua controlli nei contenuti delle pagine, solamente dopo la pubblicazione degli stessi da parte degli utenti, pertanto gli autori di questo sito e i moderatori preposti si riservano in un secondo tempo, il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi contenuto che violi il diritto di terzi, oppure che sia ritenuto inopportuno o non conforme senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo. Migratoria.it e i suoi autori non possono in alcun modo essere ritenuti responsabili per il contenuto inopportuno/ illecito/diffamatorio degli articoli o dei commenti pubblicati dagli utenti che utilizzano il Blog/Forum inquanto questi ultimi gli unici responsabili essendo perfettamente in grado di aprire, cancellare, modificare, pubblicare autonomamente un articolo, una pagina, un commento. Nel caso venga riscontrato materiale inappropriato, commenti offensivi, spam, violazioni del copyright, link interrotti e possibile segnalare il contenuto di questa pagina inviando un email all' indirizzo: info@migratoria.it oppure utilizzando l'apposito link situato a pè pagina.




Articolo Successivo TOSCANA. PRE-APERTURA 2021: VIETATO IL PRELIEVO DELLA TORTORA
Articolo successivo UMBRIA. I CACCIATORI DELUSI DA TESEI SI LAMENTANO CON SALVINI
Close

SEI ISCRITTO AL  FORUM?

Attiva gratuitamente il tuo “Account Premium”  CLICCA QUI