• Italiano (It)

Pagina di prova

Questa pagina è solo un test e puo' essere modificata a proprio piacimento.






Struttura del fucile da caccia ad anima liscia:


1- calcio
2- nasello
3 - sicura
4 - chiave di apertura (fucili basculanti)
5 - grilletto
6 - bascula o castello (semiautomatici)
7 - astina
8 - canna o canne
9 - Strozzatura

CALCIO (1)
Il calcio del fucile ha lo scopo di far imbracciare l'arma bloccandola saldamente al corpo del cacciatore. Il tipo di impugnatura è essenziale per una corretta imbracciatura del fucile; a seconda delle tipologie si distinguono tre tipi fondamentali di calcio. Calcio all'inglese, calcio a pistola, calcio a mezza pistola. Il calcio deve essere perfettamente strutturato per l'anatomia del cacciatore in funzione di tre elementi sostanziali: lunghezza, piegatura, vantaggio.

NASELLO (2)
E' la parte dove poggia la guancia del tiratore, la sua conformazione è di sostanziale importanza per un buon allineamento che non affatichi il tiratore costringendolo a pose innaturali per entrare in mira.

SICURA (3)
E' un congegno presente in tutti i fucili ed ha lo scopo di bloccare il movimento dei grilletti,impedendo che vengano esplosi i colpi. Nei basculanti, la sicura si trova in posizione posteriore alla chiave di apertura mentre nei semiautomatici si trova nelle vicinanze del grilletto.

CHIAVE DI APERTURA (4)
Chiave utilizzata per aprire il fucile: presente in tutti i fucili basculanti.

GRILLETTO (5)
Nei fucili a due canne sovrapposti e doppiette, generalmente ci sono due grilletti,anche se
in molti basculanti moderni vi è la presenza di un solo grilletto, quasi sempre accoppiato ad un selettore che consente di scegliere quale canna esplodere al primo tiro, di norma si trova in concomitanza con la sicura.
I fucili semiautomatici invece hanno un solo grilletto che attiva lo sparo, la successiva espulsione del bossolo e l'inserimento in canna di un nuovo colpo.

BASCULA (6)

Si tratta di una delle sezioni più importanti del fucile da caccia,
Nei basculanti rappresenta la sede dei meccanismi di sparo. La sua parte anteriore combacia perfettamente con la parte posteriore della canna detta anche vivo di culatta.
Nei fucili semiautomaci viene detta bascula o castello quella parte che unisce il calcio alla canna e che racchiude al suo interno le guide dell'otturatore , i meccanismi di sparo e di alzata della cartuccia ricamerata.

ASTINA (7)

L'astina del fucile è quella componente che si trova sotto la canna o le canne. ed ha la funzione di fornire la presa alla mano del tiratore.
Nei fucili basculanti serve a mantenere insieme l'accoppiamento bascula-canne, mentre nei fucili semiautomatici oltre a trattenere insieme l'accoppiamento castello-canna fa da copertura per il serbatoio delle cartucce e nello specifico caso dei meccanismi a presa di gas serve a convogliare i gas incombusti che sono serviti all'attuazione del meccanismo di riarmo, a defluire in modo da non disturbare il tiratore.

CANNE (8)
Le canne dei fucili da caccia, devono garantire un elevato grado di sicurezza e una buona resa balistica. In una canna ad anima liscia si possono individuare partendo dalla parte posteriore:

culatta (parte battente con la bascula)
camera di scoppio con lunghezza variabile da 65 mm a 89 mm (fucili supermagnum)
volata
strozzatura e vivo di volata (o bocca)

STROZZATURA(9)

La strozzatura ha lo scopo di ridurre la dispersione della rosata nei fucili a pallini.
Nella produzione attuale esistono strozzature fisse ossia forate direttamente sulla canna oppure variabili, cioè date dall'inserimento di specifici strozzatori all'interno di una sede ricavata sulla volata della canna ,esistono diversi livelli di strozzatura identificati a seconda della riduzione di diametro che attuano al vivo

Discussione corrente: Discussione principale

  1. Nessun commento inserito.

Users Browsing This Page (0 members, 1 guests)