Benvenuto nella nostra comunity. E' la tua prima visita? Registrazione

 

  • Affamato
  • Amichevole
  • Annoiato
  • Arrabbaiato
  • Arrabbiato
  • Confuso
  • Depresso
  • Devoto
  • Divertito
  • Felice
  • Fresco
  • Furibondo
  • Giù di morale
  • Imbarazzato
  • Imponente
  • Innocente
  • Malato
  • Pazzo
  • Piagnucolone
  • Pirata
  • Scontroso
  • Segreto
  • Spavaldo
  • Stanco
  • Subdolo
  • Timido
  • Triste
  • Ubriaco
  • Pagina 5 di 62 PrimaPrima 1234567891555 ... UltimaUltima
    Risultati da 41 a 50 di 618
    1. #41
      Status
      Offline
      L'avatar di prete
      Cacciatore Onorario
      Data Registrazione
      Aug 2012
      Località
      Serina(BG)
      Messaggi
      7,444
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      caccatori si nasce non si
      diventa......
       
      Io sono:
      Amichevole
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Sicilia: bozza calendario venatorio, le richieste Fidc

      | 29 aprile 2013 |




      Il Comitato Regionale Faunistico Venatorio è stato convocato giorno 23 c.m. per deliberare sulla Bozza del Calendario Venatorio 2013/2014, sul Decreto Assessoriale n.2847/12 (attività venatoria nelle zone del Demanio Forestale), sulla costituzione di Aziende Faunistico Venatorie ed Agro Venatorie e sulla Bozza di proposta sui contributi alle Associazioni Venatorie ed Ambientaliste.
      Un gruppo di Associazioni Venatorie, tra le quali la nostra, dopo aver analizzato la Bozza di Calendario decidevano che, pur condividendo molti aspetti della stessa , non potevano esprimere un parere ben preciso e definitivo in quanto disconoscevano il contenuto del Piano Faunistico Venatorio, in corso di approvazione definitiva, ma che la sua applicazione andava ad intaccare sicuramente alcuni aspetti della stessa Bozza di Calendario Venatorio.
      L’Assessore Cartabellotta , presente ai lavori della seduta, decideva di far consegnare a breve alle Associazioni una copia del Piano Faunistico Venatorio in itinere, per cui al più presto, dopo aver preso contezza del contenuto del P.F.V., saremo sicuramente nelle condizioni di potere esprimere il nostro parere definitivo.
      Nel corso della seduta la scrivente Federazione ha chiesto di :
      a) dare dignità ai cacciatori delle Isole Minori , sicuramente penalizzati e mortificati da quanto previsto nella Bozza di calendario;
      b) inserire , per come avviene nelle altre Regioni d’Italia, nella Bozza di Calendario il prelievo venatorio per la Moretta ed il Combattente;
      c) modificare, in quanto molto penalizzante, l’indice di densità venatoria utilizzato nella passata annata venatoria.
      Successivamente, trattando il punto sulla proposta dei contributi alle Associazioni Venatorie ed Ambientaliste, lo stesso gruppo di associazioni ha proposto all’Assessore di applicare quanto previsto dalla Legge Regionale n.33/97 e dalla Legge 157/92 e cioè di destinare le somme versate dai cacciatori ad una oculata gestione degli A.T.C.
      L’Assessore decideva , quindi, di ritirare la proposta sui contributi così come decideva di revocare momentaneamente il decreto sulla caccia all’interno dei Demani Forestali per riproporli , in breve, al parere del Comitato Faunistico Venatorio.
      Su queste due problematiche confidiamo e siamo certi che l’Assessore con il suo Staff Tecnico ed i Funzionari preposti, formalizzeranno delle nuove Bozze sicuramente più valide e complete.
      Il Presidente
      Giuseppe La Russa

    2. #42
      Status
      Offline
      L'avatar di alessandro urika
      Cacciatore Qualificato
      Data Registrazione
      Sep 2009
      Località
      palermo
      Età
      26
      Messaggi
      1,217
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Citazione Originariamente Scritto da prete Visualizza Messaggio

      Sicilia: bozza calendario venatorio, le richieste Fidc

      | 29 aprile 2013 |




      Il Comitato Regionale Faunistico Venatorio è stato convocato giorno 23 c.m. per deliberare sulla Bozza del Calendario Venatorio 2013/2014, sul Decreto Assessoriale n.2847/12 (attività venatoria nelle zone del Demanio Forestale), sulla costituzione di Aziende Faunistico Venatorie ed Agro Venatorie e sulla Bozza di proposta sui contributi alle Associazioni Venatorie ed Ambientaliste.
      Un gruppo di Associazioni Venatorie, tra le quali la nostra, dopo aver analizzato la Bozza di Calendario decidevano che, pur condividendo molti aspetti della stessa , non potevano esprimere un parere ben preciso e definitivo in quanto disconoscevano il contenuto del Piano Faunistico Venatorio, in corso di approvazione definitiva, ma che la sua applicazione andava ad intaccare sicuramente alcuni aspetti della stessa Bozza di Calendario Venatorio.
      L’Assessore Cartabellotta , presente ai lavori della seduta, decideva di far consegnare a breve alle Associazioni una copia del Piano Faunistico Venatorio in itinere, per cui al più presto, dopo aver preso contezza del contenuto del P.F.V., saremo sicuramente nelle condizioni di potere esprimere il nostro parere definitivo.
      Nel corso della seduta la scrivente Federazione ha chiesto di :
      a) dare dignità ai cacciatori delle Isole Minori , sicuramente penalizzati e mortificati da quanto previsto nella Bozza di calendario;
      b) inserire , per come avviene nelle altre Regioni d’Italia, nella Bozza di Calendario il prelievo venatorio per la Moretta ed il Combattente;
      c) modificare, in quanto molto penalizzante, l’indice di densità venatoria utilizzato nella passata annata venatoria.
      Successivamente, trattando il punto sulla proposta dei contributi alle Associazioni Venatorie ed Ambientaliste, lo stesso gruppo di associazioni ha proposto all’Assessore di applicare quanto previsto dalla Legge Regionale n.33/97 e dalla Legge 157/92 e cioè di destinare le somme versate dai cacciatori ad una oculata gestione degli A.T.C.
      L’Assessore decideva , quindi, di ritirare la proposta sui contributi così come decideva di revocare momentaneamente il decreto sulla caccia all’interno dei Demani Forestali per riproporli , in breve, al parere del Comitato Faunistico Venatorio.
      Su queste due problematiche confidiamo e siamo certi che l’Assessore con il suo Staff Tecnico ed i Funzionari preposti, formalizzeranno delle nuove Bozze sicuramente più valide e complete.
      Il Presidente
      Giuseppe La Russa
      queste sn notizie vecchie!!
      Il giorno dopo è stato pubblicato il piano faunistico venatorio!!
      CACCIATORE DALLA NASCITA.....SEI NELLE MIE VENE!!!!!!

    3. #43
      Status
      Offline
      L'avatar di aretuseo
      Utente registrato
      Data Registrazione
      Feb 2013
      Località
      siracusa
      Età
      36
      Messaggi
      36
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Ancora non si sa niente, bisogna aspettare luglio-agosto per sapere qualcosa in più, il tempo di pagare le tasse e poi c'e la mettono in quel posto... Saluti a tutti e buon 1 maggio

    4. #44
      Status
      Offline
      L'avatar di prete
      Cacciatore Onorario
      Data Registrazione
      Aug 2012
      Località
      Serina(BG)
      Messaggi
      7,444
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      caccatori si nasce non si
      diventa......
       
      Io sono:
      Amichevole
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Buon primo maggio anche a te, facci sapere se hai notizie in merito mi raccomando ciao.

    5. #45
      Status
      Offline
      L'avatar di EMY 74
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      Fara in sabina (RIeti)
      Messaggi
      251
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Se il piano faunistico venatorio è quello che si trova sul sito della regione è una mezza caporetto, alcuni esempi:

      1) Dal calcolo della TASP aspettatevi una colata di AFV e ATV, la loro percentuale di territorio utilizzabile al momento è più bassa di quella prevista; prevedibili l’istituzione in tutto il territorio regionale di almeno 70 AFV calcolato con ampiezza massima dell’AFV prevista di 1000 H (pag. 248-249)
      2) Nelle ZPS escluso il prelievo di Lepre italica coturnice di Sicilia, Beccaccia, Quaglia, Tordo Bottaccio e Sassello. (Pag.289)
      3) Nelle ZPS il prelievo venatorio è comunque consentito fino al 10 gennaio tranne che per le AFV.(Pag.292)
      4) Viene esclusa dalle specie cacciabili la Moretta, e viene esclusa l’Alzavola nelle zone di nidificazione dell’anatra Marmorizzata.
      5) Nelle ZPS in presenza di accertato atto di bracconaggio a carico di una specie riportata nell’allegato 1 della direttiva U.E: l’attività venatoria viene immediatamente interdetta ( non si sa bene in base a quale norma del codice civile o penale, si denota una certa confusione mentale del legislatore riguardo la responsabilità personale).
      6) In base all’analisi dei tesserini sui capi abbattuti se risulta un valore inferiore o pari al 30% sulle singole specie si avrà una riduzione dei capi abbattibili, con possibilità di arrivare alla possibile esclusione di una o più specie per almeno i cinque anni successivi.(pag.286)
      7) Recepimento di tutte le indicazioni ISPRA nelle schede descrittive delle specie cacciabili con i conseguenti periodi; ciò comporta il fatto che se la regione si vuole discostare da detti periodi deve argomentare le proprie scelte.
      8) Nelle ZPS la caccia al cinghiale in battuta può essere effettuata un solo giorno a settimana a scelta con autorizzazione preventiva della ripartizione faunistico venatoria competente per il territorio e solo ed esclusivamente nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì (esclusi sabato e domenica).
      9) Nelle isole di Ustica e Linosa è consentita solo la caccia al coniglio selvatico, vietato tutto il resto.
      10) PIù varie ed eventuali che a una prima lettura sommaria mi sono sfuggite.

      Ci sono da rilevare due cose positive:
      1) lo sforamento conclamato delle aree protette che a livello regionale arrivano al 34 % (quindi oggetto di contestazione)
      2) la definizione delle fasi fenologiche riscontrate in Sicilia delle specie cacciabili divergono da quelle riportate nelle schede descrittive con dati ISPRA (Pag. 111-115); in sostanza è possibile discostarsi dai dati Ispra utilizzando le suddette tabelle.

      In conclusione come impressione personale rilevo che c’è la volontà di indirizzare l’attività venatoria verso forme privatistiche, limitare al massimo l’attività venatoria nelle ZPS volontà testimoniata dall’esclusione nelle stesse delle forme di caccia più impattanti e tradizionali sia con il cane (vedi beccaccia, coturnice, quaglia e cinghiale) che alla piccola migratoria (tordo e sassello); la volontà non tanto celata di applicare le direttive ISPRA per quanto riguarda i periodi e le specie.

      E' interessante osservare la ripartizione degli ettari destinati alla caccia libera di alcuni atc provinciali..Ad esempio il territorio fruibile venatoriamente, nell'at AG3 e di soli 238 ettari! Segue PA3 244, 9 ettari,TP3 692,8 ettari,segue ME3 con 644,3 ettari disponibili la restante percentuale e' vietata. Nelle zps riferite alle isole li dove e' limitatamente autorizzata la caccia ci son altri divieti da osservare, 150 metri dalla costa, 200 metri da altri eventuali divieti, ecc, ecc...Oltre non abbiamo guardato e' prevalso un non so che, di imbarazzo e disgusto.....
      Ci sono andati VERAMENTE pesanti.....

      Se riuscite provate a far fare delle modifiche bene altrimenti il calendatio venatorio sarà l'ultimo problema............

      P.S. comunque quella del divieto di PALLINI di piombo per la caccia agli ungulati ………………

      Emiliano Amore

    6. #46
      Status
      Offline
      L'avatar di alcn30.06
      Cacciatore Esperto
      Data Registrazione
      Dec 2011
      Località
      sicilia
      Età
      23
      Messaggi
      1,666
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Dire k ci sono andati pesanti è poco..questo PFV è penoso!è il copia e incolla di quello dell'anno scorso..ancora non è attuato xò, xk' deve passare al vaglio del commissario di stato..l'anno scorso una proposta simile a questa era stata bocciata in più punti xk' violava diversi articoli della costituzione..ora aspettiamo questo parere e poi se vogliamo riprenderci la nostra dignità di cacciatori dovremo far partire i ricorsi al tar! e non sperare di avere la meglio su gli altri come è successo nella zps di messina l'anno scorso..
      Alberto

    7. #47
      Status
      Offline
      L'avatar di arsvenandi
      Cacciatore Master ++
      Data Registrazione
      Jan 2008
      Località
      Triggianello(Ba)
      Età
      51
      Messaggi
      3,584
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      io sono come sono....
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Citazione Originariamente Scritto da EMY 74 Visualizza Messaggio
      Se il piano faunistico venatorio è quello che si trova sul sito della regione è una mezza caporetto, alcuni esempi:

      1) Dal calcolo della TASP aspettatevi una colata di AFV e ATV, la loro percentuale di territorio utilizzabile al momento è più bassa di quella prevista; prevedibili l’istituzione in tutto il territorio regionale di almeno 70 AFV calcolato con ampiezza massima dell’AFV prevista di 1000 H (pag. 248-249)
      2) Nelle ZPS escluso il prelievo di Lepre italica coturnice di Sicilia, Beccaccia, Quaglia, Tordo Bottaccio e Sassello. (Pag.289)
      3) Nelle ZPS il prelievo venatorio è comunque consentito fino al 10 gennaio tranne che per le AFV.(Pag.292)
      4) Viene esclusa dalle specie cacciabili la Moretta, e viene esclusa l’Alzavola nelle zone di nidificazione dell’anatra Marmorizzata.
      5) Nelle ZPS in presenza di accertato atto di bracconaggio a carico di una specie riportata nell’allegato 1 della direttiva U.E: l’attività venatoria viene immediatamente interdetta ( non si sa bene in base a quale norma del codice civile o penale, si denota una certa confusione mentale del legislatore riguardo la responsabilità personale).
      6) In base all’analisi dei tesserini sui capi abbattuti se risulta un valore inferiore o pari al 30% sulle singole specie si avrà una riduzione dei capi abbattibili, con possibilità di arrivare alla possibile esclusione di una o più specie per almeno i cinque anni successivi.(pag.286)
      7) Recepimento di tutte le indicazioni ISPRA nelle schede descrittive delle specie cacciabili con i conseguenti periodi; ciò comporta il fatto che se la regione si vuole discostare da detti periodi deve argomentare le proprie scelte.
      8) Nelle ZPS la caccia al cinghiale in battuta può essere effettuata un solo giorno a settimana a scelta con autorizzazione preventiva della ripartizione faunistico venatoria competente per il territorio e solo ed esclusivamente nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì (esclusi sabato e domenica).
      9) Nelle isole di Ustica e Linosa è consentita solo la caccia al coniglio selvatico, vietato tutto il resto.
      10) PIù varie ed eventuali che a una prima lettura sommaria mi sono sfuggite.

      Ci sono da rilevare due cose positive:
      1) lo sforamento conclamato delle aree protette che a livello regionale arrivano al 34 % (quindi oggetto di contestazione)
      2) la definizione delle fasi fenologiche riscontrate in Sicilia delle specie cacciabili divergono da quelle riportate nelle schede descrittive con dati ISPRA (Pag. 111-115); in sostanza è possibile discostarsi dai dati Ispra utilizzando le suddette tabelle.

      In conclusione come impressione personale rilevo che c’è la volontà di indirizzare l’attività venatoria verso forme privatistiche, limitare al massimo l’attività venatoria nelle ZPS volontà testimoniata dall’esclusione nelle stesse delle forme di caccia più impattanti e tradizionali sia con il cane (vedi beccaccia, coturnice, quaglia e cinghiale) che alla piccola migratoria (tordo e sassello); la volontà non tanto celata di applicare le direttive ISPRA per quanto riguarda i periodi e le specie.

      E' interessante osservare la ripartizione degli ettari destinati alla caccia libera di alcuni atc provinciali..Ad esempio il territorio fruibile venatoriamente, nell'at AG3 e di soli 238 ettari! Segue PA3 244, 9 ettari,TP3 692,8 ettari,segue ME3 con 644,3 ettari disponibili la restante percentuale e' vietata. Nelle zps riferite alle isole li dove e' limitatamente autorizzata la caccia ci son altri divieti da osservare, 150 metri dalla costa, 200 metri da altri eventuali divieti, ecc, ecc...Oltre non abbiamo guardato e' prevalso un non so che, di imbarazzo e disgusto.....
      Ci sono andati VERAMENTE pesanti.....

      Se riuscite provate a far fare delle modifiche bene altrimenti il calendatio venatorio sarà l'ultimo problema............

      P.S. comunque quella del divieto di PALLINI di piombo per la caccia agli ungulati ………………

      Emiliano Amore
      Ciao Emiliano, è a dir poco sconcertante ciò che hai rilevato nel PFV siciliano, ma io mi chiedo come sia possibile che il territorio disponibile alla caccia in una intera provincia sia di 238ha oppure 692, ci dev'essere un errore, non è possibile.....
      Sopra ogni cosa combatti l'ignoranza.

      martino de michele

      " La Caccia è affascinante ed emozionante ANCHE quando la selvaggina scarseggia....e tu, nonostante tutto, ti diverti lo stesso perchè sei a Caccia."
      Un Cacciatore.

    8. #48
      Status
      Offline
      L'avatar di EMY 74
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      Fara in sabina (RIeti)
      Messaggi
      251
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Citazione Originariamente Scritto da arsvenandi Visualizza Messaggio
      Ciao Emiliano, è a dir poco sconcertante ciò che hai rilevato nel PFV siciliano, ma io mi chiedo come sia possibile che il territorio disponibile alla caccia in una intera provincia sia di 238ha oppure 692, ci dev'essere un errore, non è possibile.....
      Il piano così come redatto prevalica le competenze che la legge gli affida, per questo motivo è stato censurato lo scorso anno e anche se pubblicato non è al momento operativo, anche se lo si vuole far passare così com'è.
      @ arsvenandi se vuoi vedere la superficie cacciabile di tutti gli ATC Siciliani vai alla tabella riepilogativa di pag 258 del piano faunistico venatorio; quelle che balzano più agli occhi sono AG3 238 Ha, PA3 244.9 Ha e TP3 692.8 Ha infatti non si capisce perchè con territorio così ridotto non vengano accorpati con altri ATC limitrofi.
      Un saluto.

      Emiliano Amore

    9. #49
      Status
      Offline
      L'avatar di alcn30.06
      Cacciatore Esperto
      Data Registrazione
      Dec 2011
      Località
      sicilia
      Età
      23
      Messaggi
      1,666
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Citazione Originariamente Scritto da EMY 74 Visualizza Messaggio
      Il piano così come redatto prevalica le competenze che la legge gli affida, per questo motivo è stato censurato lo scorso anno e anche se pubblicato non è al momento operativo, anche se lo si vuole far passare così com'è.
      @ arsvenandi se vuoi vedere la superficie cacciabile di tutti gli ATC Siciliani vai alla tabella riepilogativa di pag 258 del piano faunistico venatorio; quelle che balzano più agli occhi sono AG3 238 Ha, PA3 244.9 Ha e TP3 692.8 Ha infatti non si capisce perchè con territorio così ridotto non vengano accorpati con altri ATC limitrofi.
      Un saluto.


      Emiliano Amore
      Guarda Emy 74 k l'atc di pa3 e di tp3 sono le isole rispettivamente della provincia di palermo e di trapani.. ag3 non lo so devo controllare..

    10. #50
      Status
      Offline
      L'avatar di EMY 74
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      Fara in sabina (RIeti)
      Messaggi
      251
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito

      Citazione Originariamente Scritto da alcn30.06 Visualizza Messaggio
      Guarda Emy 74 k l'atc di pa3 e di tp3 sono le isole rispettivamente della provincia di palermo e di trapani.. ag3 non lo so devo controllare..
      Grazie per la precisazione, comunque non ha senso tenere in piedi degli ATC così piccoli sia per i costi di gestione che per le poche risorse economiche almeno che non si voglia come si dice in gergo " coltivare il proprio orticello". Per farti un esempio le isole laziali o toscane non hanno un ATC a parte ma sono inglobate in quelli continentali delle province di appartenenza.
      Un saluto.

      Emiliano Amore

     

     
    Pagina 5 di 62 PrimaPrima 1234567891555 ... UltimaUltima

    I nuovi visitatori provenienti dai motori di ricerca hanno utilizzato le seguenti keywords:

    apertura caccia sicilia 2013

    calendario venatorio sicilia

    apertura caccia 2013 sicilia

    apertura caccia in sicilia 2013

    calendario venatorio sicilia 2013caccia sicilia 2013 2014 forumcalendario venatorio sicilia 2013 definitivocalendario venatorio 2013 siciliaAPERTURA CACCIA IN SICILIAcalendario venatorio sicilia 2014calendario venatorio sicilia 2013 2014apertura caccia siciliacalendario venatorio sicilia 20132014caccia in sicilia 2013calendario venatorio 2013 2014 siciliaapertura caccia 2013apertura caccia 2013 in siciliacaccia sicilia 2013caccia in sicilia 20132014stagione venatoria 2013 sicilianotizie caccia sicilia 2013calendario venatorio sicilia 2013-2014calendario venatorio 20132014 siciliaapertura caccia sicilia 2013 2014www.venatoriasicula.it
    SEO Blog

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    contatore

    Consulta il forum tramite Smartphone/tablet scaricando l' App Forum Runner o Tapatalk. Keywords: migratoria

    Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 08:52.
    Powered by vBulletin® Version 4.2.2
    Copyright © 2014 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.
    Risorse salvate in questa pagina: MySQL 7.69%
    Migratoria.it è stato creato il 7 maggio 2002 - Autore Gattini Marco - All Right Reserved -