• Arrabbiato
  • Felice
  • Annoiato
  • Pazzo
  • Ubriaco
  • Imbarazzato
  • Imponente
  • Confuso
  • Furibondo
  • Spavaldo
  • Giù di morale
  • Scontroso
  • Piagnucolone
  • Arrabbaiato
  • Amichevole
  • Divertito
  • Fresco
  • Triste
  • Segreto
  • Stanco
  • Depresso
  • Timido
  • Affamato
  • Malato
  • Pirata
  • Innocente
  • Devoto
  • Subdolo
  • Non mi piace Non mi piace:  0
    Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
    Risultati da 21 a 30 di 61

    Discussione: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

    1. #21
      Staff Mygra - Visore stanze forum L'avatar di max57
      Data Registrazione
      Aug 2012
      Località
      Fontanabuona(prov.GE)
      Età
      60
      Messaggi
      615
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      544.4 KB
      Files scaricati
      544.4 KB
      Totale tempo trascorso sul forum
      2 Settimane 1 Giorno 3 Ore 59 Min. 43 Sec.
      Tempo medio Online
      35 Min. 15 Sec.
      Potere Reputazione
      337

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Citazione Originariamente Scritto da hunter_ Visualizza Messaggio
      Bel dilemma. Esperienza personale:
      2 cuccioli della stessa cucciolata, figli di grandi cacciatori, alla prima uscita (insieme alla madre) sparato un colpo al coniglio, un cucciolo corre dietro la madre ad abboccare il coniglio morto, l'altro fa un fosso per terra.
      Dopo un anno e tante prove, al tav, con la scacciacani ecc, l'ho regalato come cane da compagnia.
      È genetico o indotto?

      .....a parte le eventuali "responsabilità" sull'approccio disinvolto con la prima schioppettata.....e l'abbiamo fatto tutti...io per primo!
      la combinazione genetica fa si che possano esistere diversità marcate anche tra fratelli, cani o umani.....
      la statistica e le conclusioni che ne conseguono avrebbero un senso solo con numeri maggiori.....cioè più è alto il numero dei cuccioli in esame più è veritiera la veridicità della statistica stessa.......
      io penso che se un cane ha paura SOLO delle fucilate la colpa sia del padrone......se il cane ha paura di quasi tutto il problema sia nella "centralina"....

    2. Grazie germano56 ha ringraziato per aver pubblicato questo post
      Mi piace livia1968, germano56 piace questo post
    3. #22
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Dec 2014
      Località
      palermo
      Età
      51
      Messaggi
      344
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      4 Giorni 9 Ore 48 Min. 31 Sec.
      Tempo medio Online
      10 Min. 14 Sec.
      Potere Reputazione
      100

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Sicuramente le esperienze traumatiche possono influire sul comportamento dei cani.
      Anche i miei cani a capodanno si rintanano a cuccia tremanti e terrorizzati, ma se quattro ore dopo li porto a caccia non hanno alcuna paura della fucilata. Evidentemente riescono a distinguere il rumore dello sparo, a caccia, rispetto ad altri rumori pur simili ma in altro ambiente o magari associano alla caccia e allo scovo del coniglio lo sparo e l'abbattimento del selvatico mentre tale associazione non la riescojo a fare altrove ...
      Nel caso che ho raccontato prima, comunque, non si erano verificati eventi traumatici e, in ogni caso, i cuccioli erano cresciuti insieme, quindi ... pari condizioni e pari caratteri genetici, ma .... reazioni opposte.
      E comunque in alcune razze la paura dello sparo è più frequente, magari incide anche l'indole, più o meno emotiva, del cane.

    4. Grazie germano56 ha ringraziato per aver pubblicato questo post
      Mi piace albano piace questo post
    5. #23
      Cacciatore
      Data Registrazione
      May 2012
      Località
      firenze
      Età
      53
      Messaggi
      438
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Giorno 23 Ore 58 Min. 26 Sec.
      Tempo medio Online
      4 Min. 38 Sec.
      Potere Reputazione
      163

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Citazione Originariamente Scritto da hunter_ Visualizza Messaggio
      Sicuramente le esperienze traumatiche possono influire sul comportamento dei cani.
      Anche i miei cani a capodanno si rintanano a cuccia tremanti e terrorizzati, ma se quattro ore dopo li porto a caccia non hanno alcuna paura della fucilata. Evidentemente riescono a distinguere il rumore dello sparo, a caccia, rispetto ad altri rumori pur simili ma in altro ambiente o magari associano alla caccia e allo scovo del coniglio lo sparo e l'abbattimento del selvatico mentre tale associazione non la riescojo a fare altrove ...
      Nel caso che ho raccontato prima, comunque, non si erano verificati eventi traumatici e, in ogni caso, i cuccioli erano cresciuti insieme, quindi ... pari condizioni e pari caratteri genetici, ma .... reazioni opposte.
      E comunque in alcune razze la paura dello sparo è più frequente, magari incide anche l'indole, più o meno emotiva, del cane.
      effettivamente ....

    6. #24
      Cacciatore L'avatar di Mikylales
      Data Registrazione
      Apr 2017
      Località
      PERUGIA
      Età
      43
      Messaggi
      333
      Un cacciatore solitario
       
      Io sono:
      Fresco
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 3 Giorni 20 Ore 56 Min. 25 Sec.
      Tempo medio Online
      1 Ora 7 Min. 57 Sec.
      Potere Reputazione
      66

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Hunter, non sono abituato a cliccare su mi piace o grazie, ma questa volta sono d'accordo con te.
      ENJOY HUNTER
      Quando ti è andata male,
      Pensa che sarebbe potuta andare anche peggio.

    7. Grazie hunter_ ha ringraziato per aver pubblicato questo post
    8. #25
      Cacciatore Master
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      friuli Gorizia
      Messaggi
      2,909
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 1 Giorno 7 Ore 7 Min. 49 Sec.
      Tempo medio Online
      19 Min. 17 Sec.
      Potere Reputazione
      544

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Citazione Originariamente Scritto da Mikylales Visualizza Messaggio
      Posso dire la mia? Per quanto riguarda la genetica secondo me e ripeto secondo me, i difetti dei genitori si acquisiscono solo fisicamente ma non nel temperamento e nel carattere del cucciolo, ho visto ottimi cani nati da genitori mediocri e viceversa, ho avuto esperienza con un breton che aveva paura dei rumori ma non della fucilata in quanto la prima fucilata l'ha sentita davanti al naso dopo che mi aveva alzato un fagiano e lui ha collegato lo sparo con l'abbattimento, è questa la cosa più importante secondo me da non sottovalutare e da non farla sentire finché il soggetto non abbia raggiunto almeno il quinto o anche sesto mese di età, Il Breton che aveva paura dei rumori; un giorno che entrai nella sua recinto con il tubo dell'acqua per colmare l'abbeveratoio, mi accorsi che era molto impaurito e poi risalendo ho capito che nel canile dove era cresciuto da cucciolo pulivano il pavimento con il tubo dell'acqua e probabilmente quel fruscio collegato agli schizzi che gli andavano addosso quando era piccolo, l'aveva spaventato e se un cane si spaventa è un problema grande, ma sfido qualsiasi cane da caccia che sente la fucilata dietro una ferma o subito dopo che si è alzato un animale ad avere paura delle stesse, opinione personale in base alla mia esperienza. Il cane si spaventa dei rumori quando non ne capisce l'origine (fuochi d'artificio) o quando è spaventato da essi (soprattutto da cucciolo), ecco perché secondo me è importante far sentire il primo colpo di fucile dietro a una motivazione che è quella di aver fiutato il selvatico, lui collegherà subito questo.
      Siamo qui per discutere, quindi ognuno può dire quello che crede giusto. Sono d'accordo che a livello morfologico è molto più facile vedere i difetti ed è anche più facile correggere questi difetti. Un un allevatore che ha scelto di selezionare cani da bellezza ha un lavoro molto più facile, il suo compito è quello di creare delle ottime carrozzerie da mettere su altrettanti ottimi telai. Ci sono delle leggi fisiche che stabiliscono che se si accoppia un volpino bianco con uno rosso viene fuori un volpino nero, è solo un esempio. Quindi il telaio e la carrozzeria sta alla morfologia e il motore sta al carattere. Un cane da bellezza messo sul terreno se non ha carattere non potrà mai muoversi in stile di razza, lo stile è al pari della morfologia è geneticamente trasmissibile. Un cane fermo a 400 metri difficilmente si riesce a distinguere la razza, ma se il cane è in cerca si riesce a distinguere la razza dallo stile, dal movimento. Adesso sono io che chiedo se posso dire la mia. Io dico che non è solo la struttura a stabilire la purezza della razza, per stabilire la purezza della razza ci vuole anche la tipicità di razza, e questa fa parte del carattere del cane ed è questo che fa muovere il cane. Ho detto la mia, ma non ho detto che è la verità, allo stato dei fatti a stabilire l'appartenenza alla razza c'è il certificato. Sono uscito fuori dal seminato, per dire che non è solo la parte morfologica trasmissibile geneticamente. Per condizionare un cane ci sono diversi modi, quello di far rincorrere la selvaggina al cane e quando è a buona distanza e nel pieno dell'inseguimento tirare un colpo in aria è solo uno dei tanti metodi. Purtroppo non tutti i cani hanno la stessa passione, o non tutti la sviluppano nello stesso periodo, alcuni cani hanno collegato lo sparo al selvatico che inseguivano in modo negativo, molto probabilmente la colpa è anche di chi ha esploso il colpo.

    9. #26
      Cacciatore
      Data Registrazione
      May 2012
      Località
      firenze
      Età
      53
      Messaggi
      438
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Giorno 23 Ore 58 Min. 26 Sec.
      Tempo medio Online
      4 Min. 38 Sec.
      Potere Reputazione
      163

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      La mia esperienza sul "vecchio" cane l ho detta e penso prorpio se quel giorno non lo avessi lasciato solo in giardino sotto quel marasma di fuochi non avrei avuto i problemi che ho........con il nuovo cucciolo quest anno ricordando l esperienza passata ho fatto in modo di distrarlo chiudendo la casa alzando molto il volume della televisione e facendolo giocare .....qualcosa si sentiva ugualmente ogni tanto alzava le orecchie ed ascoltava ma mi sembra che non ci siano stati problemi........comunque volevo chiedere se secondo voi visto che in questi gg i cani dovranno stare quasi tutto il giorno soli in giardino in caso di forte temporale il cucciolo potrebbe traumatizzarsi e avere poi problemi anche con il colpo di fucile?

    10. #27
      Cacciatore Master
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      friuli Gorizia
      Messaggi
      2,909
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 1 Giorno 7 Ore 7 Min. 49 Sec.
      Tempo medio Online
      19 Min. 17 Sec.
      Potere Reputazione
      544

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Citazione Originariamente Scritto da albano Visualizza Messaggio
      La mia esperienza sul "vecchio" cane l ho detta e penso prorpio se quel giorno non lo avessi lasciato solo in giardino sotto quel marasma di fuochi non avrei avuto i problemi che ho........con il nuovo cucciolo quest anno ricordando l esperienza passata ho fatto in modo di distrarlo chiudendo la casa alzando molto il volume della televisione e facendolo giocare .....qualcosa si sentiva ugualmente ogni tanto alzava le orecchie ed ascoltava ma mi sembra che non ci siano stati problemi........comunque volevo chiedere se secondo voi visto che in questi gg i cani dovranno stare quasi tutto il giorno soli in giardino in caso di forte temporale il cucciolo potrebbe traumatizzarsi e avere poi problemi anche con il colpo di fucile?
      E' difficile dare un parere certo. Secondo la mia opinione il temporale con il tuono sono cose diverse dal colpo di fucile, è diverso l'ambiente ed è diverso contesto, per me non dovrebbero esserci problemi. Basta pensare che alcuni cani hanno paura del temporale quando sono in casa, se gli si mette il guinzaglio e hanno un buon rapporto con il guinzaglio smettono di avere paura, è quello che gli studiosi chiamano controcondizionamento. Qualcuno può provare a mettere il guinzaglio al cane e farlo uscire quando c'è il temporale, giusto per vedere la reazione del cane, ci sono buone probabilità che in quella determinata circostanza il cane smette di avere paura. Secondo la mia opinione, probabilmente il tuo primo cane ancora non era completamente abituato al colpo di fucile, è solo una mia deduzione. Il cane doveva comportarsi come si comportano i cani di hunter. Con i cani non si può mai essere sicuri di niente, però se si osservano bene qualcosa si riesce a prevenire.

    11. #28
      Cacciatore L'avatar di livia1968
      Data Registrazione
      Jun 2017
      Località
      Roma
      Età
      49
      Messaggi
      374
      Serena
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 12 Ore 40 Min. 27 Sec.
      Tempo medio Online
      1 Ora 6 Min. 37 Sec.
      Potere Reputazione
      375

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Il Kurzhaar di mio cognato non ha paura di nulla. MA.....
      Se piove e minaccia di tuonare cerca il riparo o salta il cancelletto e viene davanti alla porta di casa.... MA con le stesse condizioni meteo se è fuori in passeggiata o a caccia non se ne accorge neanche.


      Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
      "Ci fu un'epoca in cui, se si incontravano altri esseri, non si sapeva con certezza se erano animali o dèi o signori di una specie o demoni o antenati. O semplicemente uomini. Un giorno, che durò molte migliaia di anni, Homo fece qualcosa che nessun altro ancora aveva tentato. Cominciò a imitare quegli stessi animali che lo perseguitavano: i predatori. E diventò cacciatore" Roberto Calasso

    12. Grazie germano56 ha ringraziato per aver pubblicato questo post
      Mi piace germano56 piace questo post
    13. #29
      Cacciatore Master
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      friuli Gorizia
      Messaggi
      2,909
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 1 Giorno 7 Ore 7 Min. 49 Sec.
      Tempo medio Online
      19 Min. 17 Sec.
      Potere Reputazione
      544

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Ho letto in una discussione, (forse anche qualcuno di voi l'avrà letta) dove dal nulla si è manifestata la paura allo sparo in un cane considerato adulto. Non so cosa intendesse per adulto chi ha postato la discussione. Io il cane adulto lo considero a due anni e mezzo/tre anni. Ma questo ha poca importanza, la cosa importante è l'esperienza e il carattere del cane. L'allevatore era una persona di passati ottant'anni con alle spalle sessanta di allevamento e non riusciva a capire come mai a termine stagione di caccia il cane dopo lo sparo ha riportato dopo la fucilata senza nessun timore e all'apertura della nuova stagione venatoria alla prima fucilata è scappato per andare a rifugiarsi sotto l'auto. Non capiva cosa fosse successo al cane visto che il cane lo faceva uscire solo per qualche sgambata, cioè ha detto che il cane non ha avuto altre esperienze negative dopo quella positiva a fine stagione. L'allevatore ha considerato certo quello che aveva visto fare al cane prima della chiusura della caccia. Immaginate se questo cane fosse stato ceduto con la garanzia al colpo di fucile, e non fosse stato provato in presenza dell'allevatore, come minimo all'allevatore sarebbero nati dei dubbi. E' legittimo dedurre e dare le proprie opinioni, altrimenti nessuno avrebbe più la possibilità di scrivere nei forum. In questo caso deduco che l'allevatore non conosceva bene il cane, cioè lo conosceva solo in quel determinato contesto, e in quel contesto il cane era normalissimo e non presentava nessun problema. I problemi potevano presentarsi se il cane avesse cambiato ambiente e stile di vita. Un cane problematico memorizza tutto con una precisione incredibile, alla minima variazione reagiscono diversamente. Non c'è niente da meravigliarsi se il cane provato allo sparo dall'allevatore in quella determinata modalità ha reagito positivamente e quando ha notato delle variazioni ha reagito diversamente. Le variazione possono essere delle cose che per noi sono impensabili, per esempio una busta bianca percepita dal cane problematico al momento dello sparo può generare paura, si possono fare esempi infiniti.

    14. #30
      Cacciatore Master
      Data Registrazione
      Jan 2010
      Località
      friuli Gorizia
      Messaggi
      2,909
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0
      Totale tempo trascorso sul forum
      1 Week 1 Giorno 7 Ore 7 Min. 49 Sec.
      Tempo medio Online
      19 Min. 17 Sec.
      Potere Reputazione
      544

      Predefinito Re: La paura del colpo di fucile è genetica o acquisita.

      Secondo me è difficile stabilire se un cane è geneticamente fuso, la socializzazione gioca un ruolo determinante, su questo argomento sono stati fatti degli studi, in un cucciolo privato di tutto hanno riscontrato tutte le paure possibili ed immaginabili, che con la genetica non centravano niente. Le probabilità che un cucciolo nasce sano e dopo in seguito diventa squilibrato sono molte più alte di un cane che nasce geneticamente tarato. Ci sono casi di cani paurosi difficile portarli anche a fare una semplice passeggiata, ma quando cacciano gli spariscono tutte le inibizioni e le paure. Per avere i cani mediamente equilibrati è importante che il padrone rivolga l'attenzione verso se stesso, solo se riesce ad avere un buon controllo su se stesso avrà un cane equilibrato, questa non è solo un'opinione.

    15. Grazie livia1968 ha ringraziato per aver pubblicato questo post
      Mi piace Franuliv, Mikylales piace questo post
    Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

    Informazioni Discussione

    Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

    Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

    Discussioni Simili

    1. Rigetto porto di fucile: come risolvere su vecchia esplosione accidentale di un colpo
      Di Alberto 69 nel forum Leggi e Regolamenti nella Caccia, Pesca Funghi e Tartufi
      Risposte: 0
      Ultimo Messaggio: 06-02-16, 08:47
    2. Breton paura del fucile...??
      Di eleinad14 nel forum I nostri Ausiliari da Caccia
      Risposte: 26
      Ultimo Messaggio: 31-10-14, 09:43
    3. Risposte: 40
      Ultimo Messaggio: 27-12-13, 09:53
    4. Marocco, parte un colpo dal fucile muore Cesare Bornaghi.
      Di Gianni nel forum Armi e Caricamenti - Polveri Dosi Cartucce
      Risposte: 37
      Ultimo Messaggio: 15-05-09, 18:17
    5. Paura colpo di fucile
      Di michele nel forum I nostri Ausiliari da Caccia
      Risposte: 14
      Ultimo Messaggio: 01-10-07, 21:57

    Tag per Questa Discussione

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •