Benvenuto in Mygra "Caccia Tradizione e Natura".

 

  • Arrabbiato
  • Felice
  • Annoiato
  • Pazzo
  • Ubriaco
  • Imbarazzato
  • Imponente
  • Confuso
  • Furibondo
  • Spavaldo
  • Giù di morale
  • Scontroso
  • Piagnucolone
  • Arrabbaiato
  • Amichevole
  • Divertito
  • Fresco
  • Triste
  • Segreto
  • Stanco
  • Depresso
  • Timido
  • Affamato
  • Malato
  • Pirata
  • Innocente
  • Devoto
  • Subdolo
  • Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1234
    Risultati da 31 a 39 di 39
    1. #31
      Status
      Offline
      L'avatar di quagliardo
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Aug 2007
      Località
      Lazio
      Età
      26
      Messaggi
      419
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da toperone
      Citazione Originariamente Scritto da quagliardo
      Citazione Originariamente Scritto da Torraiolo
      Quagliardo, perdonami, ma non ho capito il perchè della necessità di acquistare per forza una solo carabina...Le cacce che tu hai menzionato sono molto dispendiose a meno che tu non viva sul posto, questo volevo intendere! Quindi mi chiedevo del problema che potesse avere una persona nell'acquistare una sola carabina se poi aveva a disposizioni ingenti quantità di denaro da potersi permettere tutte le cacce da te menzionate (perchè per fare queste cacce da white hunter ci vogliono parecchi soldini, da indigeno sicuramente meno)!
      Poi io ho detto "all'occorrenza" possono essere scambiate, ma non deve essere la regola...Tirare ad un capriolo con un 300 wby non è di certo il massimo come non lo è tirare ad una antilope da 500 Kg con un 257 wby! Ma ciò non toglie che possa essere fatto allo stesso modo di come si possa abbattere un' oca con 410, piuttosto che con un 12!
      Lo stesso dicasi per chi sostiene che con un 270 win si possa cacciare di tutto, si si può, ma bisogna metetre in conto l'impossibilità di avere la "CERTEZZA" del risultato! Un cervo in bramito o un Nyhala non è detto che rimangano sul posto con tale calibro piuttosto che con un qualcosa di più sostanzioso! Se poi si considera che il ferimento di un animale comporta il pagamento per intero anche se non recuperato, va da se che il rischiare è sciocco e inutile!
      Poi ragazzi per carità, sono altresì convinto che siano morti migliaia di cervi bracconati con un 22 LR, ma questa non è caccia e soprattutto è contro ogni etica e contro il buon senso!

      Ti spiego: sinceramente la carabina la considero solo un mezzo finalizzato alla realizzazione del mio obiettivo, ovvero abbattere l'animale. In sostanza, non mi interessa avere carabine belle, costose e tante (di numero), anche perchè sai benissimo che per ogni carabina completa (con ottiche) sono necessari almeno 2000 euro: questi soldi preferisco utilizzarli per una cacciata (come non ti nascondo che ho già fatto diverse esperienze ma sempre con carabine di amici). Orbene dopo aver letto l'ultimo speciale di cacciare a palla, <cartucce a palla>, con editoriali scritti da persone autorevoli in materia, mi sono fatto la convinzione, visti gli ottimi risultati diqueste palle blindate sugli animali a pelle "morbida", che un solo calibro potesse essere sufficiente.
      Poi va da se che, essendo questa una scienza inesatta, si possano abbattere con una 22 dei cervi, così come un cinghiale colpito bene può portarsi la botta di un 300. Ma questo è ovvio, non c'è bisogno di sottilinearlo.
      A mio avviso, con le palle attuali, si PUO' (dove il "potere" lo conformo solamente alla regola di eticità, parametro per me fondamentale nella caccia di selezione) avere un calibro con una gamma di palle (blindate, semi-blindate, soft) adattabili all'occasione. Opinione del resto condivisa da persone riconosciute da tutte come esperte ed autorevoli in materia, anzi colgo l'occasione di ringraziare questi ultimi per le risposte davvero interessanti.
      Quagliardo, immagino che quando parli di palle blindate tu intenda in realta' le monolitiche ad espansione programmata (controllata), vero? Cioe' le varie barnes, chimera, le creazioni di lutz moller, nosler e tip ecc per intenderci, corretto?
      Le semi blindate invece?
      Perdona le domande ma mi piacerebbe comprendere per poi commentare insieme. Anche perche' legate alle monolitiche ci sono, certo, tanti vantaggi, ma anche qualche contro che sarebbe bene analizzare. Esempio di contro: l'espansione alle distanze medio lunghe, quando le velocita' calano e non di poco...
      un caro saluto,
      paolo
      Scusa l'atecnicismo: per "blindate" intendo le monolitiche, come hai perfettamente interpretato; per "semi blindate" quelle ad espansione controllata (tipo nosler ballistic tip, per intenderci) e "soft" quelle tradizionali!

    2. #32
      Status
      Offline
      L'avatar di toperone
      Cacciatore Attivo
      Data Registrazione
      Jul 2010
      Località
      croazia
      Messaggi
      624
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Scusa l'atecnicismo: per "blindate" intendo le monolitiche, come hai perfettamente interpretato; per "semi blindate" quelle ad espansione controllata (tipo nosler ballistic tip, per intenderci) e "soft" quelle tradizionali![/quote]

      Ok capito. Per evitare fraintendimenti - per chi legge - sarebbe meglio utilizzare termini tecnici precisi . Tra l'altro l'esempio delle bt come palle ad espansione controllata e' davvero poco centrato (anzi proprio sbagliato) perche le bt non lo sono proprio. Infatti le ballistic tip son piu' simili a delle tradizionali spbt (in realta piu' ad una hb con una base spessa - per semplificare) a cui e' stata aggiunta una punta in tecnopolimero per accelerare espansione e migliorare l'aerodinamica. Sempre semplificando di molto ad espansione controllata sono le varie evo, swift a frame, oryx ed anche le monolitiche come le barnes ecc.
      Proseguo con le domande. Supponendo che tutte siano costanti e precise nella tua arma cosa spareresti in un eventuale 270 (wea o win) come palla "polivalente"? E che limiti gli porresti?
      un caro saluto,
      paolo

    3. #33
      Status
      Offline
      L'avatar di Torraiolo
      Staff Mygra
      Data Registrazione
      Jul 2007
      Località
      Roma
      Età
      40
      Messaggi
      1,818
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Scusate, ma questa non la riesco a tenere...Paolo sei un gran signore...A buon intenditor... !
      L'intelligenza è limitata, la stupidità no! - Torraiolo-

    4. #34
      Status
      Offline
      L'avatar di quagliardo
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Aug 2007
      Località
      Lazio
      Età
      26
      Messaggi
      419
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da toperone
      Scusa l'atecnicismo: per "blindate" intendo le monolitiche, come hai perfettamente interpretato; per "semi blindate" quelle ad espansione controllata (tipo nosler ballistic tip, per intenderci) e "soft" quelle tradizionali!
      Ok capito. Per evitare fraintendimenti - per chi legge - sarebbe meglio utilizzare termini tecnici precisi . Tra l'altro l'esempio delle bt come palle ad espansione controllata e' davvero poco centrato (anzi proprio sbagliato) perche le bt non lo sono proprio. Infatti le ballistic tip son piu' simili a delle tradizionali spbt (in realta piu' ad una hb con una base spessa - per semplificare) a cui e' stata aggiunta una punta in tecnopolimero per accelerare espansione e migliorare l'aerodinamica. Sempre semplificando di molto ad espansione controllata sono le varie evo, swift a frame, oryx ed anche le monolitiche come le barnes ecc.
      Proseguo con le domande. Supponendo che tutte siano costanti e precise nella tua arma cosa spareresti in un eventuale 270 (wea o win) come palla "polivalente"? E che limiti gli porresti?
      un caro saluto,
      paolo[/quote]

      Ciao Paolo.
      Si è capito che non sono molto pratico!!!
      Ovviamente è come dici tu, forse un esempio più calzante sarebbe stato le nosler partition (spero sia giusto!).
      Sinceramente non saprei indicarti una palla polivalente, perchè non me intendo, è semplice. Altrimenti non avrei chiesto aiuto ad un forum! Per l'idea che mi sono fatto (puramente teorica, ripeto) utilizzerei due/tre tipi a scelta tra espansione controllata, monolitiche e soft.
      Grazie per avermi ascoltato.

    5. #35
      Status
      Offline
      L'avatar di quagliardo
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Aug 2007
      Località
      Lazio
      Età
      26
      Messaggi
      419
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da Torraiolo
      Scusate, ma questa non la riesco a tenere...Paolo sei un gran signore...A buon intenditor... !
      Torraiolo, ripeto, se hai qualche problema o qualcosa ti ha infastidito puoi contattarmi in mp spiengandomi tutto e sarò pronto a porgerti le mie scuse.
      Siamo su un forum in cui si può anche imparare, chiedere e sbagliare.
      A presto.

    6. #36
      Status
      Offline
      L'avatar di toperone
      Cacciatore Attivo
      Data Registrazione
      Jul 2010
      Località
      croazia
      Messaggi
      624
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da Torraiolo
      Scusate, ma questa non la riesco a tenere...Paolo sei un gran signore...A buon intenditor... !

      arrossisco

    7. #37
      Status
      Offline
      L'avatar di toperone
      Cacciatore Attivo
      Data Registrazione
      Jul 2010
      Località
      croazia
      Messaggi
      624
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da quagliardo
      Citazione Originariamente Scritto da toperone
      Scusa l'atecnicismo: per "blindate" intendo le monolitiche, come hai perfettamente interpretato; per "semi blindate" quelle ad espansione controllata (tipo nosler ballistic tip, per intenderci) e "soft" quelle tradizionali!
      Ok capito. Per evitare fraintendimenti - per chi legge - sarebbe meglio utilizzare termini tecnici precisi . Tra l'altro l'esempio delle bt come palle ad espansione controllata e' davvero poco centrato (anzi proprio sbagliato) perche le bt non lo sono proprio. Infatti le ballistic tip son piu' simili a delle tradizionali spbt (in realta piu' ad una hb con una base spessa - per semplificare) a cui e' stata aggiunta una punta in tecnopolimero per accelerare espansione e migliorare l'aerodinamica. Sempre semplificando di molto ad espansione controllata sono le varie evo, swift a frame, oryx ed anche le monolitiche come le barnes ecc.
      Proseguo con le domande. Supponendo che tutte siano costanti e precise nella tua arma cosa spareresti in un eventuale 270 (wea o win) come palla "polivalente"? E che limiti gli porresti?
      un caro saluto,
      paolo
      Ciao Paolo.
      Si è capito che non sono molto pratico!!!
      Ovviamente è come dici tu, forse un esempio più calzante sarebbe stato le nosler partition (spero sia giusto!).
      Sinceramente non saprei indicarti una palla polivalente, perchè non me intendo, è semplice. Altrimenti non avrei chiesto aiuto ad un forum! Per l'idea che mi sono fatto (puramente teorica, ripeto) utilizzerei due/tre tipi a scelta tra espansione controllata, monolitiche e soft.
      Grazie per avermi ascoltato.[/quote]

      Quagliardo piu' che ascoltarti vorrei darti una mano evitandoti, se possibile, di gettar denari al vento
      La scelta del calibro e' legata piu' che alla specie cacciata (che certo conta) all'ambiente in cui la caccia si esercita; mi spiego meglio in terreno coperto da fitta vegetazione primeggiano calibri grossi, lenti e palle pesanti, preferibilmente rn (round nose) ed a struttura complessa. Tradotto con un 9,3x62 (o con un 8x57 ecc) ed una woodleigh pp da 250 si preleva sia il capriolo che l'alce. Il tutto, in sicurezza, senza far danni e sciupar carne. Ma un camoscio in terreno aperto e privo di vegetazione (o un ibex, od un siberiano o il costoso quanto meraviglioso marco polo) che si corre il rischio di dover attingere a distanze tra i 200 e 300 metri (che sono tantissimi, credimi) sono al di fuori delle normali potenzialita' del gia' citato a titolo di esempio 9,3... E qui entrano in scena i vari mag che hanno la capacita' di portare energia a lunga distanza con una buona tensione di traiettoria utilizzando palle boat tail dall'elevato coefficiente balistico ecc.
      Non potendo disporre, per necessita' o scelta, di entrambi si sceglie qualcosa che possa coprire abbastanza bene entrambe le esigenze. Ed ecco allora apparire i 2 classici all rounder (stra sperimentati) cioe' 30/06 e 7x64. Piu' o meno entrambi possono spingere decorosamente palle leggere per gli spazi aperti e pesanti per zone boschive (le trovi in tutto il pianeta!) partendo dalle 150 (ci sono anche piu' leggere ma di solito tranne qualche eccezione non le digerisce bene) per il 30/06 sino alle 220 con un optimum tra le 165 e le 180. Dalle 120 alle 177 il 7x64 con un optimum tra i 150 ed i 160 (162). Capisci che abbinando una decorosa carabina ad un buon variabile europeo 2,5-10x50 selezionando il caricamento e la tipologia della palla in funzione dell'ambiente copri in maniera decorosa tutte le tue esigenze potenziali (camoscio, eland o alce o orso compreso. E compreso il piu' tosto dei cervi carpatici al bramito). Se compariamo i calibri suddetti al 270 (qualsiasi) scopriamo che questo spinge bene palle da 130 a 140 gr e va in difficolta' con le piu' pesanti 150 o 156. Per carita' va bene anche lui ma, secondo esperienza, meglio abbondare... Considera poi che
      di solito da un 270 non spremi grandi doti di accuratezza con palle pesanti (salvo rare eccezioni) poiche' il loro passo di rigatura nasce appositamente per stabilizzare le 130 o 140. E l'offerta commerciale di palle piu' pesanti e' davvero scarna.
      Per poi rapportarti al vil denaro: immagina di tirare il cervo della vita in una meravigliosa giornata di fine settembre che so ad harghita nei carpazi romeni. Ti trovi di fronte un coronato di 3 quintali pieno di adrenalina con 12/13 chili di trofeo sulla testa. Distanza d'ingaggio entro i canonici 100 metri tipici di questa caccia. Lasci andare la tua 130 dal 270 che attinge in maniera povera la cassa dell'animale che fugge sanguinando (se la palla non esce e quando e' molto veloce e leggera accade) poco o nulla per morire a qualche chilometro di distanza (per la felicita' di lupi, orsi ed altre bestiole) in un ambiente difficile che rende impossibile il recupero (credimi ci succede piu' spesso di quanto si crede). Paghi comunque il buon 50% del valore stimato del trofeo e te ne torni con le pive nel sacco!!!
      rifletti cortesemente su questi quattro spunti che mi son permesso di passarti. Sono esperienze figlie di 30 anni di caccia col rigato ed errori che ho pagato sulla mia pelle!
      spero di esserti stato utile.
      waidmannsheil,
      paolo

    8. #38
      Status
      Offline
      L'avatar di toperone
      Cacciatore Attivo
      Data Registrazione
      Jul 2010
      Località
      croazia
      Messaggi
      624
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      per il post precedente: giusto quattro idee in ordine sparso, da approfondire se ritieni.
      paolo

    9. #39
      Status
      Offline
      L'avatar di quagliardo
      Cacciatore
      Data Registrazione
      Aug 2007
      Località
      Lazio
      Età
      26
      Messaggi
      419
      Miei Feedback

      (0% Feedback positivi)
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      Files scaricati
      0
      Files scaricati
      0

      Predefinito Re: .270 winchester vs .270 weatherby magnum.

      Citazione Originariamente Scritto da toperone
      Citazione Originariamente Scritto da quagliardo
      Citazione Originariamente Scritto da toperone
      Scusa l'atecnicismo: per "blindate" intendo le monolitiche, come hai perfettamente interpretato; per "semi blindate" quelle ad espansione controllata (tipo nosler ballistic tip, per intenderci) e "soft" quelle tradizionali!
      Ok capito. Per evitare fraintendimenti - per chi legge - sarebbe meglio utilizzare termini tecnici precisi . Tra l'altro l'esempio delle bt come palle ad espansione controllata e' davvero poco centrato (anzi proprio sbagliato) perche le bt non lo sono proprio. Infatti le ballistic tip son piu' simili a delle tradizionali spbt (in realta piu' ad una hb con una base spessa - per semplificare) a cui e' stata aggiunta una punta in tecnopolimero per accelerare espansione e migliorare l'aerodinamica. Sempre semplificando di molto ad espansione controllata sono le varie evo, swift a frame, oryx ed anche le monolitiche come le barnes ecc.
      Proseguo con le domande. Supponendo che tutte siano costanti e precise nella tua arma cosa spareresti in un eventuale 270 (wea o win) come palla "polivalente"? E che limiti gli porresti?
      un caro saluto,
      paolo
      Ciao Paolo.
      Si è capito che non sono molto pratico!!!
      Ovviamente è come dici tu, forse un esempio più calzante sarebbe stato le nosler partition (spero sia giusto!).
      Sinceramente non saprei indicarti una palla polivalente, perchè non me intendo, è semplice. Altrimenti non avrei chiesto aiuto ad un forum! Per l'idea che mi sono fatto (puramente teorica, ripeto) utilizzerei due/tre tipi a scelta tra espansione controllata, monolitiche e soft.
      Grazie per avermi ascoltato.
      Quagliardo piu' che ascoltarti vorrei darti una mano evitandoti, se possibile, di gettar denari al vento
      La scelta del calibro e' legata piu' che alla specie cacciata (che certo conta) all'ambiente in cui la caccia si esercita; mi spiego meglio in terreno coperto da fitta vegetazione primeggiano calibri grossi, lenti e palle pesanti, preferibilmente rn (round nose) ed a struttura complessa. Tradotto con un 9,3x62 (o con un 8x57 ecc) ed una woodleigh pp da 250 si preleva sia il capriolo che l'alce. Il tutto, in sicurezza, senza far danni e sciupar carne. Ma un camoscio in terreno aperto e privo di vegetazione (o un ibex, od un siberiano o il costoso quanto meraviglioso marco polo) che si corre il rischio di dover attingere a distanze tra i 200 e 300 metri (che sono tantissimi, credimi) sono al di fuori delle normali potenzialita' del gia' citato a titolo di esempio 9,3... E qui entrano in scena i vari mag che hanno la capacita' di portare energia a lunga distanza con una buona tensione di traiettoria utilizzando palle boat tail dall'elevato coefficiente balistico ecc.
      Non potendo disporre, per necessita' o scelta, di entrambi si sceglie qualcosa che possa coprire abbastanza bene entrambe le esigenze. Ed ecco allora apparire i 2 classici all rounder (stra sperimentati) cioe' 30/06 e 7x64. Piu' o meno entrambi possono spingere decorosamente palle leggere per gli spazi aperti e pesanti per zone boschive (le trovi in tutto il pianeta!) partendo dalle 150 (ci sono anche piu' leggere ma di solito tranne qualche eccezione non le digerisce bene) per il 30/06 sino alle 220 con un optimum tra le 165 e le 180. Dalle 120 alle 177 il 7x64 con un optimum tra i 150 ed i 160 (162). Capisci che abbinando una decorosa carabina ad un buon variabile europeo 2,5-10x50 selezionando il caricamento e la tipologia della palla in funzione dell'ambiente copri in maniera decorosa tutte le tue esigenze potenziali (camoscio, eland o alce o orso compreso. E compreso il piu' tosto dei cervi carpatici al bramito). Se compariamo i calibri suddetti al 270 (qualsiasi) scopriamo che questo spinge bene palle da 130 a 140 gr e va in difficolta' con le piu' pesanti 150 o 156. Per carita' va bene anche lui ma, secondo esperienza, meglio abbondare... Considera poi che
      di solito da un 270 non spremi grandi doti di accuratezza con palle pesanti (salvo rare eccezioni) poiche' il loro passo di rigatura nasce appositamente per stabilizzare le 130 o 140. E l'offerta commerciale di palle piu' pesanti e' davvero scarna.
      Per poi rapportarti al vil denaro: immagina di tirare il cervo della vita in una meravigliosa giornata di fine settembre che so ad harghita nei carpazi romeni. Ti trovi di fronte un coronato di 3 quintali pieno di adrenalina con 12/13 chili di trofeo sulla testa. Distanza d'ingaggio entro i canonici 100 metri tipici di questa caccia. Lasci andare la tua 130 dal 270 che attinge in maniera povera la cassa dell'animale che fugge sanguinando (se la palla non esce e quando e' molto veloce e leggera accade) poco o nulla per morire a qualche chilometro di distanza (per la felicita' di lupi, orsi ed altre bestiole) in un ambiente difficile che rende impossibile il recupero (credimi ci succede piu' spesso di quanto si crede). Paghi comunque il buon 50% del valore stimato del trofeo e te ne torni con le pive nel sacco!!!
      rifletti cortesemente su questi quattro spunti che mi son permesso di passarti. Sono esperienze figlie di 30 anni di caccia col rigato ed errori che ho pagato sulla mia pelle!
      spero di esserti stato utile.
      waidmannsheil,
      paolo[/quote]


      Fantastico, Paolo.
      Ho letto tutto di un fiato, ora mi cimenterò nell'approfondire singolarmente quanto da te scritto.
      Ti ringrazio per queste esperienze/consigli, ma soprattutto per la pazienza.
      A presto!

     

     
    Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1234

    I nuovi visitatori provenienti dai motori di ricerca hanno utilizzato le seguenti keywords:

    270 winchester

    calibro 270 winchester magnum

    270 weatherby

    270 winchester caccia

    270 winchester cinghiale

    quanto costa fucile winc hester super grade 27o win

    carabina 270 weatherby magnum

    carabina 270 weatherby

    cartucce 270 weatherby magnum

    cal.270 weatherby magnum

    270 weatherby magnum caccia

    palle monolitiche weatherby 270 magnum

    ricarica 270 weatherby magnum

    270 winchester magnum

    weatherby

    quanto costano le cartucce 257 weatherby

    ricarica 270 weatherby

    calibro 270 wsm

    270 wbycalibro 270 wincarabina weatherby 270carabina 270 usatacrtucce weterby con palla nosler ballistic tip per cervicartucce monolitiche cal 257 weterbycartucce 257 weatherby monolitiche
    SEO Blog

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Back to top