Benvenuto in Mygra "Caccia Tradizione e Natura".
  • Affamato
  • Amichevole
  • Annoiato
  • Arrabbaiato
  • Arrabbiato
  • Confuso
  • Depresso
  • Devoto
  • Divertito
  • Felice
  • Fresco
  • Furibondo
  • Giù di morale
  • Imbarazzato
  • Imponente
  • Innocente
  • Malato
  • Pazzo
  • Piagnucolone
  • Pirata
  • Scontroso
  • Segreto
  • Spavaldo
  • Stanco
  • Subdolo
  • Timido
  • Triste
  • Ubriaco
  • Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
    Risultati da 11 a 15 di 15
    1. #11
      Status
      Offline
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      L'avatar di avoic
      Reputazione totale : 6 Cacciatore
      Data Registrazione
      Jul 2007
      Località
      Pisa
      Età
      41
      Messaggi
      251

      Predefinito Re: Dubbio su tabelle di ricarica...

      Citazione Originariamente Scritto da enry
      Quello che dice scotti è giustissimo, è esperto.

      Ti ripeto 1.40x31 pb11 a seconda dei lotti va bene a ottobre.
      detto da un pisano...nn ho dubbi che vada bene.
      Ma se io volessi usare ad esempio piombo 7 1/2?

    2. #12
      Status
      Offline
      Leggi, ragiona, rispondi
       
      Io sono:
      Amichevole
       
      L'avatar di Scotti
      Reputazione totale : 1287 Vice amministratore del forum
      Data Registrazione
      Jul 2007
      Località
      Urbino (PU)
      Età
      46
      Messaggi
      6,182
      Trofei

      Medagliere

      Predefinito Re: Dubbio su tabelle di ricarica...

      Genericamente, tutte le tabelle di ricarica fatte con criterio, indicano dosi che anche se utilizzate nel loro range massimo, non sono pericolose. Ma partire con la dose minima è sempre buona cosa.
      Una tabella che indica 1,40/1,45 x 31/32 sta a significare che se anche il più "stolto" dei caricatori fa 1,45 x 32 con piombo dell'11, non corre alcun pericolo a livello pressorio. Bisogna naturalmente tenere conto che tutti gli altri importanti parametri siano conformi e cioè una giusta altezza di chiusura, un giusto diametro del bordino di chiusura e una compressione media della borra utilizzata.
      Detto questo, possiamo dire quindi che tutte le combinazioni possibili di una tabella possono essere valide a caccia.
      Le tabelle di ricarica hanno, appunto, una certa ampiezza di manovra, che non riguarda quindi solo e solamente il numero del piombo. La pratica giustissima di aumentare la polvere al diminuire della numerazione del piombo non è sempre la scelta ottimale, perchè il piombo grosso compensa in parte già da solo la perdità di velocità e pressioni dovute al minor attrito, con il maggior diametro che ha, mantenendo una traiettoria più retta rispetto ad un piombo fino e quindi recuperando in termini di velocità finale.
      Ripeto che le tabelle di ricarica, sono una buonissima base di partenza, che però ogni ricaricatore deve saper modulare con delle conoscienze minime di balistica. Una volta trovata la dose che va bene, deve tenere a mente in che periodo gli va bene e agire di conseguenza. siamo in inverno a 5 gradi e la cartuccia 1,45 x 31 mi funziona egregiamente e la voglio trasformare in una cartuccia per temperature miti, cosa dovrò fare ? Ecco è questo il ragionamento da tenere. Si prova agendo sulla polvere e cioè diminuendola, oppure se i risultati non sono soddisfacenti si opera sull'innesco, usandone uno leggermente più debole ecc. ecc. ecc. (sempre che il range massimo delle tabelle sia rispettato) fino a trovare il giusto compromesso tra tutti gli elementi. Oppure la voglio trasformare da piombo 11 che mi va bene alle allodole, in piombo 7 per sparare alle tortore, dovrò tenere conto delle temperature se saranno più o meno le medesime, del minor attrito del piombo ecc. ecc. ecc.

      Ci sarebbe da scrivere per un mese, ma le tabelle vanno viste in questa maniera. Ripeto: le dosi scritte non sono (giustamente) mai pericolose, ma è sempre buona cosa partire da quelle più basse per poi salire fino alle massime se la cartuccia che abbiamo fatto non ci soddisfa.

      ricapitoliamo la base teorica, che non sempre è valida per tutte le polveri, ma che è bene conoscere:
      passare da clima caldo a freddo = aumentare la dose di polvere di 0,05 gr. oppure cambiare innesco ed utilizzare un innesco più forte
      passare da clima freddo a caldo : ridurre la dose di polvere di 0,05 gr. oppure cambiare innesco ed utilizzare un innesco più leggero
      passare da piombo fino a grosso: aumentare la quantità di polvere di 0,05 gr.
      passare da piombo grosso a fino: diminire la quantità di polvere di 0,05 gr.

      Ricordarsi però di restare sempre dentro ai range di caricamento.

      Scusate se mi sono dilungato.

      Ciao


      SCOTTI GLOBAL MODERATOR & VICE MANAGING DIRECTOR




    3. #13
      Status
      Offline
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      L'avatar di avoic
      Reputazione totale : 6 Cacciatore
      Data Registrazione
      Jul 2007
      Località
      Pisa
      Età
      41
      Messaggi
      251

      Predefinito Re: Dubbio su tabelle di ricarica...

      Citazione Originariamente Scritto da Scotti
      Genericamente, tutte le tabelle di ricarica fatte con criterio, indicano dosi che anche se utilizzate nel loro range massimo, non sono pericolose. Ma partire con la dose minima è sempre buona cosa.
      Una tabella che indica 1,40/1,45 x 31/32 sta a significare che se anche il più "stolto" dei caricatori fa 1,45 x 32 con piombo dell'11, non corre alcun pericolo a livello pressorio. Bisogna naturalmente tenere conto che tutti gli altri importanti parametri siano conformi e cioè una giusta altezza di chiusura, un giusto diametro del bordino di chiusura e una compressione media della borra utilizzata.
      Detto questo, possiamo dire quindi che tutte le combinazioni possibili di una tabella possono essere valide a caccia.
      Le tabelle di ricarica hanno, appunto, una certa ampiezza di manovra, che non riguarda quindi solo e solamente il numero del piombo. La pratica giustissima di aumentare la polvere al diminuire della numerazione del piombo non è sempre la scelta ottimale, perchè il piombo grosso compensa in parte già da solo la perdità di velocità e pressioni dovute al minor attrito, con il maggior diametro che ha, mantenendo una traiettoria più retta rispetto ad un piombo fino e quindi recuperando in termini di velocità finale.
      Ripeto che le tabelle di ricarica, sono una buonissima base di partenza, che però ogni ricaricatore deve saper modulare con delle conoscienze minime di balistica. Una volta trovata la dose che va bene, deve tenere a mente in che periodo gli va bene e agire di conseguenza. siamo in inverno a 5 gradi e la cartuccia 1,45 x 31 mi funziona egregiamente e la voglio trasformare in una cartuccia per temperature miti, cosa dovrò fare ? Ecco è questo il ragionamento da tenere. Si prova agendo sulla polvere e cioè diminuendola, oppure se i risultati non sono soddisfacenti si opera sull'innesco, usandone uno leggermente più debole ecc. ecc. ecc. (sempre che il range massimo delle tabelle sia rispettato) fino a trovare il giusto compromesso tra tutti gli elementi. Oppure la voglio trasformare da piombo 11 che mi va bene alle allodole, in piombo 7 per sparare alle tortore, dovrò tenere conto delle temperature se saranno più o meno le medesime, del minor attrito del piombo ecc. ecc. ecc.

      Ci sarebbe da scrivere per un mese, ma le tabelle vanno viste in questa maniera. Ripeto: le dosi scritte non sono (giustamente) mai pericolose, ma è sempre buona cosa partire da quelle più basse per poi salire fino alle massime se la cartuccia che abbiamo fatto non ci soddisfa.

      ricapitoliamo la base teorica, che non sempre è valida per tutte le polveri, ma che è bene conoscere:
      passare da clima caldo a freddo = aumentare la dose di polvere di 0,05 gr. oppure cambiare innesco ed utilizzare un innesco più forte
      passare da clima freddo a caldo : ridurre la dose di polvere di 0,05 gr. oppure cambiare innesco ed utilizzare un innesco più leggero
      passare da piombo fino a grosso: aumentare la quantità di polvere di 0,05 gr.
      passare da piombo grosso a fino: diminire la quantità di polvere di 0,05 gr.

      Ricordarsi però di restare sempre dentro ai range di caricamento.

      Scusate se mi sono dilungato.

      Ciao
      Scusa se ti sei dilungato??? Non chiedevo altro

    4. #14
      Status
      Offline
      vv2
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      L'avatar di vv2
      Reputazione totale : 5 Utente registrato
      Data Registrazione
      Apr 2010
      Messaggi
      3

      Predefinito Re: Dubbio su tabelle di ricarica...

      .....quindi se passo da clima caldo a freddo aumento la quantità di polvere di 0.05g, e se per la stessa passo da piombo fino a grosso aumento la quantità di polvere di ulteriori 0.05g per un totale aumento di 0.10g ?

    5. #15
      Status
      Offline
      ----
       
      Io sono:
      ----
       
      L'avatar di BornToKill
      Reputazione totale : 9 Cacciatore Qualificato
      Data Registrazione
      Jun 2010
      Località
      Ascoli Piceno
      Età
      21
      Messaggi
      1,113

      Medagliere

      Predefinito Re: Dubbio su tabelle di ricarica...

      Scotti, ogni tanto mi è capitato di vedere, da te, risposte molto complete come questa... Dovresti aggiungerle a "Il principiante e la ricarica venatoria"
      Saluti, Giuseppe

     

     
    Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

    I nuovi visitatori provenienti dai motori di ricerca hanno utilizzato le seguenti keywords:

    site:migratoria.it tabelle ricarica calibro 410

    aumento della polvere con piombo grosso

    ricarica piombo grosso aumento di polvere

    SEO Blog

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Back to top